Benevento-Milan: tornano Kjaer e Castillejo, probabili formazioni
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Sarà una sfida molto intensa, Benevento-Milan. Perché i rossoneri non hanno dimenticato lo sgarbo del 2017, quando i campani trovarono il primo punto in Serie A dopo 14 sconfitte grazie al gol del portiere Brignoli in pieno recupero. Un 2-2 che sancì l’esordio di Gattuso in panchina ma anche un piccolo, grande, rammarico.

Benevento-Milan, tornano Kjaer e Castillejo

Era un altro Milan, era un altro Benevento. Perché ora c’è un Diavolo che non perde da 14 trasferte consecutive e che vorrà mettere i bastoni tra le ruote all’amico Inzaghi. Un altro ostacolo da superare, prima del big match dell’Epifania contro la Juventus, vero test da Scudetto. Pioli, oltre a Ibrahimovic e Bennacer, dovrà rinunciare anche a Saelemaekers, ancora fuori per infortunio. Rientrano invece Castillejo, che idealmente potrebbe prendere il posto proprio del belga sull’out di destra dell’attacco rossonero. Su questa sostituzione Pioli deciderà all’ultimo, visto che salgono le chance anche di vedere Brahim Diaz dal primo minuto. E Kjaer, che tornerà al centro della difesa a lato di Romagnoli.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

Il Milan imbattuto da 14 trasferte consecutive

Il giovane Kalulu, che pure si era disimpegnato in modo più che egregio, tornerà a sedersi in panchina. Sicuramente assenti per la trasferta al Vigorito anche lo squalificato Theo Hernandez. Quest’ultimo verrà sostituito da Dalot, adattato alla fascia sinistra, con Calabria sul versante opposto. In mediana agirà la coppia formata da Kessié e Tonali, con quest’ultimo pienamente ristabilito. Conferme, sulla trequarti, per Calhanoglu e Rebic. Con Rafael Leao che sarà chiamato ad agire da riferimento lì davanti. Hauge (con spostamento di Rebic nel ruolo di prima punta) e Colombo scalpitano, ma per loro difficilmente ci sarà spazio dall’inizio. Piccola curiosità: l’unico precedente disputatosi al Vigorito risale proprio al dicembre 2017, in quella già citata sfida che si concluse sul 2-2. Il Milan arriva a questa sfida ancora da imbattuto in trasferta: nelle 14 gare lontano da casa in Serie A nel 2020, sono arrivate 10 vittorie e 4 pareggi. E in tutto il 2020 il Milan, lontano da San Siro, ha perso soltanto una volta.

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi