Ti piace questo articolo? Condividilo!

Il 2020 è l’anno del Coronavirus ma anche del padel. In Lombardia infatti i numeri continuano a crescere a ritmi impressionanti sotto tutti gli aspetti, dai praticanti al numero di campi (prossimo a toccare quota 200). Lo ha confermato Maria Maderna, fiduciario regionale per il padel e fresca di elezione nel Consiglio del Comitato lombardo.

Le parole di Maria Maderna

“Nonostante le difficoltà del periodo il padel ha continuato la sua diffusione esponenziale. Quando 4 anni fa ho ricevuto l’incarico di fiduciario regionale, in Lombardia si contavano 36 campi, mentre per fine 2021 la stima dice che non saremo lontani dai 280-300. Credo sia questo il dato più significativo relativo all’esplosione del padel, che presto sarà presente in tutte le province lombarde”.

Padel a Milano

“Nel Comitato Lombardo ho trovato da sempre grande attenzione alle esigenze di questo sport e voglia di dare un supporto importante a club e tesserati. C’è la volontà di seguire il movimento da vicino e accompagnarlo verso un futuro da sport in grado di coinvolgere tantissimi praticanti. Il movimento è stato aiutato dal fatto che il padel sia stato uno dei primi sport a poter riprendere dopo il lockdown primaverile, e questo ha contribuito ad avvicinare al gioco tantissimi neofiti”.

L’Open

“Quel torneo ha raggiunto numeri degni degli eventi romani e per noi è stata una grande soddisfazione. In tutto questo va dato merito ai tanti affiliati della regione, che si sono impegnati nell’organizzare competizioni e dare sempre più spazio ai nuovi tesserati. Nel 2020 sono nate numerose realtà dedicate solo al padel, che prima veniva invece abbinato ad altre attività o aggiunto ai campi da tennis”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi