Mondiali di Cortina, occasione di rinascita
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Mancano 30 giorni ai Mondiali di Cortina di sci alpino in programma da 7 al 21 febbraio. Per Cortina ma non solo si tratta di appuntamento di portata internazionale. Un evento fortemente voluto e portato avanti malgrado le difficoltà generate dalla pandemia. Simbolicamente le piste sono accese da qualche ora. Mentre si stanno ultimando i lavori per ospitare i 700 atlete e atleti, i 3500 addetti ai lavori. Ma anche per offrire uno “spettacolo sportivo” a 500 milioni di persone sparse nei cinque continenti.

Mondiali di Cortina, il ministro Vincenzo Spadafora: “Occasione unica di rinascita”

Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport e delle Politiche giovanile, sull’evento è chiaro: “Ai Mondiali di Cortina mancano 30 giorni. E’ un evento molto atteso, frutto di scelte portate avanti con concretezza, determinazione e trasparenza. Ma è anche un appuntamento che racconta l’Italia che vince quando fa sistema e riesce a superare ogni difficoltà. Ho visto, infatti, un lavoro di squadra da parte delle istituzioni. E un sostegno da parte del Governo a tutti gli attori coinvolti. L’organizzazione di un evento internazionale può aiutare il territorio, la comunità e dare un futuro alle giovani generazioni. Si è avuta una riqualificazione delle piste e delle infrastrutture in un’ottica di rigenerazione ambientale e rispetto del territorio.

È un grande volano economico e un’occasione unica di rinascita. Dopo questi mesi difficili a causa della pandemia, abbiamo bisogno di proiettarci verso il futuro e costruire progetti che durino nel tempo. I Mondiali di Cortina 2021 lo sono perché, oltre a celebrare al meglio un momento importante dello sport, si proiettano verso le Olimpiadi del 2026. Cortina 2021 è il primo evento sportivo invernale internazionale. Il mondo ci guarderà. E sono certo che l’Italia sarà all’altezza della sfida”.

Il sindaco di Cortina: “Un’opportunità straordinaria”

“La mia amministrazione ha fortemente puntato sui grandi eventi. Che sono una grande occasione di visibilità e un‘opportunità straordinaria di sviluppo del territorio”. E’ il pensiero di Giampietro Ghedina, sindaco di Cortina. Mentre Alessandro Benetton, Presidente di Fondazione Cortina 2021, sottolinea: “Dimostreremo la capacità di rispettare impegni e fare progetti ambiziosi, senza conflitti o contrapposizioni. Consegneremo allo sport un modello di organizzazione e di innovazione che possa ispirare i Giochi Olimpici Invernali Milano-Cortina 2026”.

Mondiali di Cortina, nuova linfa per il territorio

Il Comune di Cortina d’Ampezzo ha siglato una Convenzione con il Commissario alle opere Valerio Toniolo, che sintetizza così: “Questo accordo porterà nuova linfa al territorio. Inoltre, lascerà un’eredità importante di lavori e migliorie”. Intanto, Claudio Andrea Gemme, Commissario di Governo per l’attuazione del piano di viabilità dei Mondiali e Presidente di Anas sottolinea: “L’evento è stato l’occasione per potenziare la viabilità che gioveranno all’intero territorio anche dopo”.

Avatar
News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi