Milan 2020: tutti i numeri da record dei rossoneri
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Milan 2020, chissà in quanti avrebbero pensato, ad ottobre 2019, ad un Milan in vetta all’Italia un anno e poco dopo. Forse nessuno, ma la rapida risalita del Diavolo di oggi parte proprio da lì, dal 9 ottobre 2019. Quando Stefano Pioli venne nominato come nuovo tecnico del Milan, in sostituzione dell’esonerato Giampaolo. E chissà in quanti avrebbero auspicato ad un Diavolo imbattuto per oltre nove mesi il 21 luglio 2020, quando in seguito ai buoni risultati ottenuti nella seconda parte di stagione venne ufficializzato il prolungamento del contratto di Pioli con il club fino al 30 giugno 2022 spazzando via, in un attimo, l’ombra di Rangnick.

Milan 2020, tutti i numeri del successo della squadra di Pioli

Il sapore del successo del Milan è nato paradossalmente l’8 marzo scorso, quando il ko per 1-2 a San Siro contro il Genoa diede il via al nuovo corso del Milan. In quella data, ad oggi, risale l’ultima sconfitta dei rossoneri in campionato; chiusa con il sesto posto finale la scorsa stagione, quella attuale si è aperta con la conquista di tutto quello che si poteva: qualificazione alla fase ad eliminazione diretta di Europa League e primo posto in Serie A ancora da imbattuti. Tra scorsa stagione e quella attuale, un filotto di ben 25 partite senza alcuna sconfitta. Compreso il successo del 3 gennaio sul campo del Benevento. Serie interrotta il 6 gennaio, quando la Juventus ha battuto 3-1 a San Siro i rossoneri.

Nessuno come il Milan quest’anno

Nessuno come il Milan in questa stagione. La squadra di Pioli ha dimostrato di essere più forte delle emergenze e di saper superare ogni ostacolo, anche quando il destino ti porta via contemporaneamente il miglior difensore (Kjaer), il suo naturale sostituto (Gabbia), il miglior centrocampista (Bennacer) e l’attaccante per eccellenza (Ibrahimovic). Il successo per 3-2 contro la Lazio lo scorso 23 dicembre, oltretutto, accomunato alla sconfitta della Juventus contro la Fiorentina (0-3) ha reso quella rossonera l’unica squadra dei cinque top campionati europei (Italia, Germania, Inghilterra, Francia e Spagna) ancora imbattuta.

79 punti nell’anno solare 2020

Pioli ha chiuso l’anno solare con 79 punti (più di chiunque altro in Serie A) e record su record, frutto del lavoro di un anno e due mesi. Dal momento in cui l’allenatore parmigiano si è seduto sulla panchina del Milan, infatti, la squadra rossonera ha inanellato una serie di risultati positivi che testimoniano l’eccellente lavoro fatto da lui e dai suoi ragazzi rafforzato dalla media di 2,07 punti a partita in 55 incontri.

L’unica pecca, il licenziamento di Boban

L’unica pecca di questo 2020 è stato il licenziamento di Boban, arrivato a marzo. Una storia d’amore finita in tribunale. Un vero peccato, dato che il Milan ha poi cominciato a vincere e convincere. E considerando che tutto ciò è anche in parte merito del croato. In 35 partite di campionato sono state accumulate 23 vittorie, 10 pareggi e due sconfitte. In accoppiata poi anche 79 gol fatti (meglio nel panorama europeo solo Bayern Monaco con 93 e Atalanta con 83) e 38 subiti. Un ruolino di marcia impressionante. Unico, o quasi, nel suo genere. In Europa, infatti, solamente il Real Madrid ha saputo fare meglio della squadra di Stefano Pioli.

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi