Cortina 2021, numeri e programma dei Mondiali
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Ci sono numeri imponenti dietro l’organizzazione di Cortina 2021, primo grande evento degli sport invernali in era pandemia. Sono 5 le piste iridate, 4 su cui gli atleti si contenderanno le medaglie e 1 dedicata alle qualificazioni. Tredici gare che serviranno ad assegnare altrettanti titoli mondiali e un totale di 39 medaglie. Seicento atleti che si alterneranno nei 14 giorni dell’evento, provenienti da 70 Nazioni. Sono 3.500 le persone coinvolte nell’evento, tra addetti ai lavori, volontari e membri delle Federazioni.

Di questi 3.500 persone sono 450 gli uomini che lavorano sulle piste, 550 i media accreditati. Sono, invece, 140 le telecamere posate per la produzione televisiva dell’intero evento, 90 delle quali funzionanti in contemporanea che trasmetteranno le immagini a oltre 500 milioni di telespettatori.

Cortina 2021, il programma

L’inaugurazione avverrà il 7 febbraio, poi subito tre giorni di emozioni con l’assegnazione dei titoli di combinata alpina femminile, superG femminile e maschile e combinata alpina maschile. L’11 e il 12 febbraio saranno dedicati alle prove della discesa, nel fine settimana – prima del giorno di riposo – le due discese: sabato 13 le donne, domenica gli uomini. Nella seconda settimana i protagonisti saranno gli specialisti delle tecniche. Lo spettacolo riprenderà con il parallelo (16 febbraio) e il parallelo a squadre (17 febbraio). Il gran finale da giovedì 18 a domenica 21 febbraio, nell’ordine gigante femminile, gigante maschile, slalom femminile e slalom maschile. Due settimane di sport, di adrenalina e di spettacolo a Cortina d’Ampezzo.

App e Virtual Media Center

La Official App Cortina 2021 (disponibile sia per i dispositivi iOS, sia Android) permetterà di coinvolgere a tutto tondo il pubblico che non potrà assistere alle gare iridate. Ogni giorno saranno disponibili cronache, live delle gare, contest a premi, live streaming delle conferenze stampa e tanti “dietro le quinte” per vivere l’evento in modo interattivo. Nasce anche il Virtual Media Centre, piattaforma tecnologica che consentirà a tutti i media accreditati e a quelli registrati di fruire di una serie di contenuti esclusivi. Uno strumento che agevolerà il lavoro anche degli organi di informazione che non saranno sul posto. Foto, video, quotes, link per seguire le conferenze stampa (con possibilità di effettuare domande) e molto altro.

Avatar
News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi