L’U.S. San Vittore Olona 1906 compie 115 anni
Ti piace questo articolo? Condividilo!

L’U.S. San Vittore Olona 1906 ASD compie 115 anni. Ecco la storia di questa antica e gloriosa società. Nel mese di febbraio 1906 – raccontano – nella trattoria “San Sebastiano”, gestita da Antonio Casero e ribattezzata “Circolo Combattenti e Reduci”, nel primo dopoguerra fu fondata una società sportiva, che prese il nome di “Club Ciclistico San Vittore Olona”.

San Vittore Olona 1906, Pietro Ascenzi primo presidente

Il primo presidente fu Pietro Ascenzi, un tipografo proveniente da Milano, sostituito dopo qualche anno da Umberto Piscia, industriale calzaturiero. Le iscrizioni alla società erano aperte anche alle donne, che furono coinvolte da Maria Locati, per la confezione del primo gagliardetto. Fra gli scopi delle società vi era quello di radunare tutti gli appassionati che la domenica facevano belle gare in bicicletta, a partecipare a convegni ciclistici molto in voga quei tempi.

San Vittore Olona 1906, nel 1929 la fusione con il Club Gazzetta

La Prima Guerra Mondiale ridimensionò l’attività della società ciclistica, che non si occupava solo di bicicletta, ma organizzava anche corse campestri e partite di calcio. Nel 1929 la società si fuse con il “Club Gazzetta” e Giovanni Malerba ne assunse la direzione. I fratelli Malerba, Pasquale Casero, Natale Bombelli, Cesare Morelli, Firmino Mandrile e Paolo Sirtori, con altri appassionati di sport iniziarono ad organizzare corse importanti: il Gran Premio San Vittore Olona, riservato ai ciclisti dilettanti, il Gran Premio Industriali per la categoria indipendenti, la Coppa Pierino e Ferruccio Natali per professionisti.

Nel 1933 la prima edizione della Cinque Mulini

Infine nel 1933 si disputò la prima edizione della Cinque Mulini, diventata la regina del cross mondiale e fiore all’occhiello della San Vittore Olona 1906. E’, infatti, questa una delle poche manifestazioni sportive italiane che non hanno subito interruzioni neanche per la seconda guerra mondiale. Dopo il conflitto armato, i giovani del paese trovarono nello sport una valida occupazione per il loro tempo libero e per sfogare la loro esuberanza. Al ciclismo, alla corsa campestre e al calcio, si affiancarono altri sport quali il tennis, la pallacanestro, l’atletica leggera, la pallavolo, il cicloturismo, la ginnastica artistica.

Il presidente: “La Cinque Mulini il nostro fiore all’occhiello”

Attualmente l’Unione Sportiva San Vittore Olona 1906 è guidata da Giuseppe Gallo Stampino e conta delle sezioni Atletica Leggera, Basket, Cicloturismo, Ginnastica Artistica, Nordic Walking e Tennis. Circa 700 sono gli atleti tesserati nelle varie discipline. Nel 2020 la federazione internazionale di atletica leggera assegna alla sanvittorese la “HERITAGE PLAQUE”. Riconoscimento che premia la costanza degli organizzatori nel mandare in scena ogni anno la magia della Cinque Mulini.

“Ne abbiamo fatta di strada. E di campioni ne sono passati. Senza dimenticare la gente coinvolta e tutte le iniziative in questi 115 anni”, ricorda l’attuale presidente Gallo Stampino. “E’ per me un grande onore essere alla guida dell’Unione Sportiva San Vittore Olona 1906 che, con le sue sezioni e la passione delle persone che le animano, da sempre si impegna per offrire ai sanvittoresi occasioni di sport per coltivare una mens sana in corpore sano. Il nostro intento è quello di coinvolgere i sanvittoresi nelle attività della Sportiva di cui la Cinque Mulini è il fiore all’occhiello.”

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi