Curling Moscow Classic, Italia show nel mixed doubles
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Ottimo bilancio per gli azzurri del curling impegnati a Mosca, in Russia, nel torneo Moscow Classic del World Curling Tour dedicato alle coppie di mixed doubles. In un momento complesso per l’intero movimento, quello di Mosca è stato un test importante per misurarsi sulla scena internazionale contro avversari di livello. Nel complesso sono emersi segnali importanti al Moscow Classic, anche e soprattutto in vista dei Mondiali di mixed doubles in calendario dal 25 aprile al primo maggio ad Aberdeen, in Scozia. Terzo posto per Retornaz-Gaspari, Romei e Gonin si fermano ai quarti.

Moscow Classic, ottimo terzo posto per Retornaz-Gaspari

Per l’Italia un ottimo terzo posto per la coppia formata da Joel Retornaz (Pinerolo 2006) e Diana Gaspari (Curling Club Dolomiti). I veterani azzurri, alla prima esperienza insieme hanno superato al primo posto il girone iniziale e i quarti di finale. La coppia è stata fermata in semifinale sull’8-7 da Anna Samoylik e Vascov Mikhail, vincitori del torneo. Nella finale per il bronzo Retornaz e Gaspari hanno poi superato per 8-2 Kazachkov e Stoyarosova.Addirittura meglio di loro ha poi fatto Marta Lo Deserto (Curling Club Dolomiti) che, in coppia con lo skip della Nazionale russa Sergey Glukhov, ha raggiunto la finalissima arrendendosi per l’appunto soltanto a Samoylik-Mikhail con il risultato di 8-1.

Angela Romei e Simone Gonin chiudono ai quarti

Per la coppia tricolore formata da Simone Gonin (Pinerolo 2006) e Angela Romei (Milano Curling Club) il cammino al Moscow Classic si è invece interrotto ai quarti di finale, superati 6-5 da Kazachkov e Stoyarosova. Per loro quinto posto complessivo. Mentre per Sebastiano Arman (Aeronautica Militare) e Giulia Zardini Lacedelli (Curling Club Dolomiti), al loro primo torneo internazionale nella specialità, quarto posto nel gruppo C senza possibilità dunque di qualificazione per la fase ad eliminazione diretta.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi