Milan-Inter: le pagelle
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Le pagelle di Milan-Inter, sfida valida per la 23esima giornata di Serie A 2020/2021, in scena allo stadio San Siro Giuseppe Meazza di Milano oggi, domenica 21 febbraio 2021

Milan-Inter, le pagelle del portiere

DONNARUMMA 6. Incolpevole sui gol subiti, anche su quello di Lukaku che era sul suo palo. È vittima consapevole del naufragio dei suoi compagni. Salva il salvabile, difficile chiedergli di più.

Milan-Inter, le pagelle della difesa

CALABRIA 5. Tutte le azioni pericolose dell’Inter arrivano, soprattutto nel primo tempo, dalla sua fascia. Saelemaekers lo lascia in balia di Perisic e soffre parecchio gli strappi del croato.

KJAER 4,5. Ha sulla coscienza almeno i primi due gol subiti dai rossoneri. Prova molto opaca, così come quella di Romagnoli: da uno della sua esperienza Pioli deve aspettarsi molto di più.

ROMAGNOLI 4. Definire disastrosa la sua priva è eufemistico. Lukaku fa il bello e il cattivo tempo, sbaglia spesso lettura difensiva. Il suo processo di crescita si è interrotto inesorabilmente.

THEO HERNANDEZ 5,5. Perde senza misura il duello con Hakimi; subisce spesso i raddoppi interisti e ancora una volta perde palloni evitabili. È l’ultimo ad arrendersi tra i rossoneri e il più costante.

Milan-Inter, le pagelle del centrocampo

KESSIE 5. Molto meno bene del solito; di fronte alla mediana nerazzurra cede anche lui il passo, da qualche gara paga in termini di stanchezza e il Milan ha più che mai bisogno di recuperarlo.

TONALI 5,5. La mediana interista alza il ritmo e lui va in difficoltà. Ha una grande occasione in avvio di ripresa, ma non la sfrutta. Prestazione non da buttar via, una base da cui partire.

SAELEMAEKERS 5. Lascia spesso solo Calabria nell’uno contro uno con Perisic; male in fase offensiva, assente in quella difensiva. Si sbatte tanto ma non riesce quasi mai a segnalarsi concretamente.

CALHANOGLU 5. Sbaglia clamorosamente sul finire del primo tempo un pallone d’oro, troppo brutto per essere vero. Tra i peggiori, da lui ci si aspetta sempre quel qualcosa in più che tarda ad arrivare.

REBIC 5. Cerca di lottare su ogni pallone, l’impegno non manca, ma Skriniar lo bracca come un pidocchio sulla sua preda. Ingabbiato dalle maglie nerazzurre, anche per lui è bocciatura totale.

Milan-Inter, le pagelle dell’attacco

IBRAHIMOVIC 5,5. Handanovic gli dice di no due volte in pochi secondi, ma per il resto la sua prova è anonima, anche se è dura giocare solo abbandonato dai compagni. È necessario andare a Sanremo?

Milan-Inter, le pagelle dei subentranti

Meite 5,5. Entra a gara già compromessa, con i ritmi più bassi se la cava egregiamente. 

Leao 5: impalpabile dentro il disastro complessivo. Chi l’avesse visto mandi un sms.

Castillejo sv. Forse sarebbe stato più utile dal primo minuto?

Milan-Inter, le pagelle del mister

PIOLI 4,5. Non ha sfruttato le debolezze dell’Inter, mentre Conte ci è riuscito con quelle del Milan. Fisico e mente pesante per i suoi giocatori, dovrà trovare l’alchimia giusta per ripartire.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner
Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi