Pallanuoto Metanopoli, i playout sono iniziati male
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Brutto inizio di playout per la Pallanuoto Metanopoli. Presso le Piscine di Albaro, a due passi dal centro storico di Genova e dal mar Ligure, alle ore 16 sabato la squadra meneghina si è tuffata in acqua per la prima gara del torneo playout di A1 contro l’Iren Genova Quinto.

Pallanuoto Metanopoli, cronaca

Nel primo tempo, partono bene i gialloblù che al 2’ passano in vantaggio con Ravina. A soli 75” dalla conclusione della prima frazione, i biancorossi trovano la rete del pareggio con Matteo Gitto in superiorità numerica, gol che lascia l’amaro in bocca ai milanesi.

Secondo tempo

Nell secondo tempo, i ragazzi di coach Gambacorta rimettono la freccia ancora una volta in avvio (1’09”) grazie a Baldineti (uomo in più). Poi, sorpasso Quinto e controsorpasso Meta. A metà del 3’, Gitto sigla la doppietta personale, sempre in superiorità numerica e, dopo 20”, Brambilla ribalta il risultato (3-2). Botta e risposta. Lorenzo Bianco rimette tutto in parità, ma Mugnaini riporta in vantaggio i genovesi soltanto 5” più tardi. A questo punto, arriva il magic moment della Metanopoli che fa preannunciare un grande successo in trasferta, invece è l’ultimo vero squillo dei gialloblù. Ravina segna il 4-4 e, a pochi secondi dall’intervallo, Alessandro Di Somma trasforma il penalty che permette ai milanesi di andare alla pausa in vantaggio di un gol (4-5).

Terzo tempo

Pronti, via col terzo tempo e il Quinto trova subito il pari con Guidi in superiorità numerica. Dopo un minuto, Alessandro Brambilla rimette le cose in chiaro, ma nel finale di frazione i biancorossi mettono a segno lo scatto decisivo che varrà i 3 punti. Nel giro di 90”, Panerai e Gitto (tripletta e uomo in più) ribaltano il match una volta per tutte (7-6).

Quarto tempo

Nel quarto tempo, la Metanopoli naufraga. Nora sfrutta l’ennesima situazione di superiorità numerica (1’09”) poi, nel giro di 15”, arriva il doppio schiaffo del Quinto che mette in ghiaccio la vittoria in anticipo con Inaba e ancora una volta Nora. I ragazzi di Gambacorta provano ad accorciare le distanze con Monari (uomo in più), ma ormai è troppo tardi e a ribadirlo è la seconda rete di Inaba. Negli ultimi 3’, i padroni di casa controllano il vantaggio fino al fischio finale.

Agenda

Risultato di 11-8 per il Quinto. Resta ferma a quota 0 punti la Metanopoli che, tra due settimane, ospiterà alla Piscina “Cozzi” di Milano la Roma Nuoto con un solo obiettivo: centrare i primi tre punti dei playout per avvicinarsi alla salvezza.

Tabellino

IREN GENOVA QUINTO-WATERPOLO MILANO METANOPOLI 11-8

IREN GENOVA QUINTO: Pellegrini, Panerai 1, Fracas, Mugnaini 1, Brambilla 1, Guidi 1, Gavazzi, Nora 2, Inaba 2, Bittarello, M. Gitto 3, Gambacciani, Noli. All. Luccianti.

WATERPOLO MILANO METANOPOLI: Ferrari, Baldineti 1, A. Brambilla 1, L. Bianco 1, A. Di Somma 1, Ravina 2, Lanzoni 1, Monari 1, G. Bianco, Ficalora, Cimarosti, Caliogna, Cavo. All. Gambacorta.

Arbitri: Brasiliano e L. Bianco.

Note – Parziali 1-1, 3-4, 3-1, 4-2. Usciti per limite di falli Lanzoni e L. Bianco (Metanopoli) e Fracas (Quinto) nel quarto tempo. Espulso per proteste Luccianti (allenatore Quinto) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Quinto 6/12 e Metanopoli 3/7 + 2 rigori realizzati.

Avatar
News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi