Canottieri Milano, Stefano Spremberg è il nuovo presidente
Ti piace questo articolo? Condividilo!

La 131a assemblea ordinaria della Canottieri Milano, tradizionale appuntamento annuale con i soci, ha eletto Stefano Spremberg nuovo presidente. L’assemblea è risultato un importante momento di condivisione dei risultati, dei programmi futuri e di partecipazione attiva alla vita della società. Dopo la relazione del Presidente, del Consiglio Direttivo e del Collegio dei Revisori dei Conti, l’approvazione del Bilancio Consuntivo 2020, delle Quote Associative 2021 e del Budget 2021 sono seguite le elezioni del nuovo Consiglio Direttivo, del Collegio Revisori Conti e dei Probiviri per il quadriennio 2021-2024.

Canottieri Milano, consiglio direttivo: eletti i candidati della lista Spremberg

Il nuovo consiglio della Canottieri Milano sarà così composto:

– Stefano Spremberg (Presidente e canottaggio)

– Luciano Visai (Impianti e manutenzioni)

– Stefano Rossi (Piscina)

– Marco Fantoni (Controllo gestione finanza)

– Stefano Bernardini (Tesoriere)

– Alberico Radice Fossati (Controllo gestione marketing)

– Marco Locatelli (Legale)

– Cinzia Veronesi (Marketing e comunicazione)

– Massimo Zuin (Tennis e corsa)

– Andrea Petitpierre (Basket e gestione personale)

Stefano Spremberg alla guida per i prossimi 4 anni

Stefano Spremberg, ex canottiere e oggi imprenditore di successo, è stato 4 volte Campione del Mondo (1985- Hazewinkel, 1986 – Nottingham, 1987- Copenaghen, 1988 -Milano) e argento nel 1984 (Montreal) sull’ 8+ Pesi Leggeri. Nell’assumere l’incarico, il neo presidente della Canottieri Milano e i nuovi consiglieri hanno voluto ringraziare il consiglio uscente per il difficile lavoro svolto negli scorsi anni e in particolare nel 2020.

Avatar
News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi