Vero Volley Monza, partenza da urlo nei playoff scudetto
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Nessuna ruggine dopo un mese di stop per la Vero Volley Monza, che ha debuttato nel migliore dei modi nei playoff scudetto. I brianzoli hanno aperto la serie dei quarti di finale con la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia con un bel 3-1 casalingo.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

Vero Volley Monza, cronaca

Tra le mura dell’Arena in avvio gli ospiti hanno sorpreso i padroni di casa che hanno accusato qualche passaggio a vuoto in ricezione. Le difficoltà sono durate però solo pochi minuti perchè poi gli uomini di Massimo Eccheli hanno ingranato e messo subito la freccia, rispondendo a loro volta presenti dalla linea del servizio. E’ stato comunque a muro, punto di forza quest’anno dei brianzoli, che Monza ha fatto la differenza, firmando l’1-0. Vibo Valentia ha accusato il colpo e ha subito incassato un break importante in avvio di secondo parziale: Adis Lagumdzija è stato una macchina da posto due e l’impressione era che la partita fosse saldamente nelle mani dei brianzoli. Aboubacar e Rossard non hanno mollato e hanno tenuto vivo il match ma nel finale punto a punto sono arrivati un paio di errori pesanti in attacco, di cui Monza ha approfittato per portare a casa un pesantissimo 2-0.

Terzo set

I calabresi, mai domi, hanno messo la testa avanti in avvio di terzo set ma hanno subito immediatamente il controsorpasso della prima squadra maschile del Consorzio, solidissima a muro e mortifera dai nove metri, con Donovan Dzavoronok autore del servizio vincente del sorpasso. Lagumdzija lo ha imitato, dopo una gran schiacciata di Filippo Lanza, a sua volta protagonista di un attacco che ha girato alla perfezione. Gianluca Galassi, confermato titolare al centro al posto di Maxwell Holt, non ha voluto essere da meno e ha contribuito col classico “mezzo punto” che è valso l’allungo. Rossard ha riportato a -1 gli ospiti ma il solito Lagumdzija ha ristabilito le distanze, prima di sparare fuori la palla che è costata il 20-20. Vibo, incredula, ha ringraziato e ai vantaggi ha riaperto l’incontro portandosi sul 2-1.

Finale

Monza però si è ripresa subito dal black out che le ha impedito di chiudere sul 3-0 e nel quarto set anzichè crollare è volata sul 12-5 ipotecando il successo. I ragazzi di Baldovin sono tornati a -2 lottando su ogni pallone ma Lagumdzija, MVP e top scorer con 27 punti, si è fatto perdonare del tutto con quattro punti di fila che hanno di fatto chiuso le ostilità, prima del match point da lui stesso concretizzato. Non c’è però troppo tempo per festeggiare: già domenica alle 15.45 in Calabria andrà in scena gara-2.

Tabellino

VERO VOLLEY MONZA-TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-1 (25-20, 25-22, 24-26, 25-22)
VERO VOLLEY MONZA: Lagumdzija 27, Dzavoronok 13, Orduna, Lanza 13, Galassi 10, Holt, Beretta 11, Davyskiba 1, Federici (L). Non entrati: Falgari, Calligaro, Ramirez Pita, Poreba, Brunetti (L). All. Eccheli. TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Chinenyeze 7, Gargiulo 3, Aboubacar 10, Dirlic 4, Saiita 1, Rossard 19, Cester 7, De Falco 19, Almeida, Rizzo (L). Non entrati: Chakravorty, Fioretti, Corrado, Sardanelli (L). All. Baldovin. ARBITRI: Rapisarda, Florian. NOTE Durata set: 27′, 30′, 31′, 27′. Tot. 114′. Muri: M 10, V 8. Ace: M 9, V 6. Mvp: Lagumdzija (M)

Avatar
News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi