Manchester United-Milan 1-1: le pagelle
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Le pagelle di Manchester United-Milan 1-1, gara valida per l’andata degli ottavi di finale di Europa League 2020/2021 disputata oggi, giovedì 11 marzo 2021, allo stadio Old Trafford di Manchester.

DONNARUMMA 5. Sulla rete di Diallo è preso in controtempo, non c’è intesa con Tomori e Dalot.
CALABRIA 6. James è difficile da contenere e ogni tanto paga dazio. Nel complesso se la cava.
KJAER 7. Prestazione maiuscola in difesa e prima rete in maglia rossonera, il turno di riposo a Verona lo ha rigenerato.
TOMORI 5,5. Ha sul groppone la rete di Diallo. Muro invalicabile, deve lavorare su istintività e attenzione.
DALOT 5,5. Passo indietro rispetto a Verona. Errore evidente sulla rete di Diallo, in fase offensiva non lo si vede mai.
MEITE’ 6,5. Mette il fisico (e i tacchetti quando serve), in crescita costante sia lui, sia l’intesa con Kessie.
KESSIE 7. Altra prova di livello. Sbaglia pochissimo, dovrà spiegare come fa ad essere in tutte le zone del campo contemporaneamente.
SAELEMAEKERS 5,5. Tanta corsa ma poca qualità. Sbaglia qualche scelta decisiva, non incide mai.
DIAZ 6. Sprazzi di grandissimo talento, si muove bene fra le linee ma non trova mai il guizzo, merito soprattutto degli avversari. Quando serve qualità risponde sempre presente.
KRUNIC 6. È in fiducia e si vede, prova anche giocate difficili che non sempre gli riescono. Meglio nel primo tempo, ma dal suo corner nasce il gol del pari.
LEAO 5. L’uomo invisibile. Lo si vede solo nel finale, quando conquista l’angolo dal quale nasce il gol di Kjaer. Il talento da solo non basta.
Tonali 6. Non è ancora al meglio dal punto di vista fisico, scalda i motori in vista del Napoli.
Castillejo 5. Si vede poco, non è in un grande momento di forma e si vede.
Kalulu 6. Entra per un problema fisico di Calabria, mette in campo subito tanto dinamismo.
All. PIOLI 7. Una squadra incerotatta, che porta a casa un pareggio sontuoso da Manchester dopo aver dominato la partita. Di meriti ne ha tanti.
Voto squadra 7.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi