Cus Pro Patria Milano: è festa grande ai campionati nazionali di corsa campestre
Ti piace questo articolo? Condividilo!

È stata l’atletica milanese la grande protagonista della Festa del Cross 2021, ovvero i Campionati italiani di corsa campestre. Sabato 13 e domenica 14 marzo il parco di Villa Montalvo di Campi Bisenzio (Firenze) ha ospitato quel campionato che l’anno scorso venne cancellato, in tutta fretta, a causa del Covid. Sarà stato per la lunga attesa, sta di fatto che l’atletica milanese si è rifatta con gli interessi. Vittoria nella gara assoluta maschile, in quella femminile del cross corto, nel cross staffetta femminile e nel campionato di società. 

Cus Pro Patria Milano, bottino pieno

Il milanese Iliass Aouani, ingegnere di 25 anni di Ponte Lambr, ha battuto tutta la concorrenza italiana nella gara più importante, quella sui 10 km. Vittoria pronosticabile ma non scontata. Iliass ha trascorso gli ultimi 5 anni alla Syracuse University di New York, portando a casa due lauree e un grande bagaglio sportivo. In questa stagione ha però cambiato tutto, dalla società (era Atletica Riccardi Milano, ora Atletica Casone Noceto), all’allenatore e alla città (si allena a Modena). Scelta non facile, ma che lo ha ripagato a fondo. Ritorno importante anche per Nicole Reina (CUS Pro Patria Milano), milanese di Novate che si allena al XXV Aprile. L’ex bambina prodigio (la più giovane campionessa italiana assoluta di atletica, nel 2013, quando aveva ancora 15 anni) ha saldato un po’ di debiti con la sfortuna e gli infortuni. La caparbia vittoria nel cross corto (3 km) le ha regalato il suo 30° titolo italiano, in questo momento (a 23 anni) forse il più importante. Secondo posto per un’altra milanese, Micol Majori (Pro Sesto Atletica). 

I successi di Nicole Reina

Nicole Reina aveva però già esultato il giorno prima, sabato, quando insieme alle compagne di squadra del CUS Pro Patria Milano Matilde Bonacina, Silvia Gradizzi e Carlotta Missaglia, aveva conquistato la vittoria (la 6° nella storia del club) nella gara del cross staffetta (4×1 giro), sulla distanza di 8 km. L’ultimo successo del campionato è ancora una festa per il CUS Pro Patria Milano. La storica società erede dei successi di Alberto Cova e Francesco Panetta, ha conquistato la vittoria finale nella classifica combinata del Campionato di Società. Scudetto appuntato sul petto grazie ai risultati ottenuti dalle formazioni seniores, juniores e allievi, coordinate da mister Giorgio Rondelli . Superate in classifica  l’Atletica Brugnera Friulintagli e la Toscana Atletica Futura.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi