Ibrahimovic espulso: video, cosa accadrà oggi e cos’è successo in carriera
Condividi l'articolo

Ibrahimovic espulso, l’unica certezza è che bisogna aspettare. Il Milan e Ibrahimovic da una parte, il Giudice Sportivo Gerardo Mastrandrea dall’altra. Quest’ultimo, martedì, si esprimerà su quanto accaduto sabato pomeriggio a Parma, con l’espulsione decretata dall’arbitro Maresca ai danni dell’attaccante svedese del Milan tanto strana quanto poco chiara.

Ibrahimovic espulso, la ricostruzione di quanto avvenuto

Mezze frasi dette, altre intese erroneamente: cos’è successo davvero a Parma? Il giudice sportivo si baserà, ovviamente, sul referto dell’arbitro e su ciò che ha scritto lo stesso al termine della partita. È chiaro che Maresca riporterà quanto ha sentito, al netto se ci sia stato un fraintendimento o meno. Tra le mille ricostruzioni avvenute sui social e non solo, pare infatti che il ‘Mi sembra strano eh’ di Ibrahimovic possa essere stato interpretato da Maresca, distante circa 15 metri dal giocatore ma in uno stadio completamente vuoto, come un ‘Sei bastardo eh’.
Supposizioni, che viaggiano sull’onda delle interpretazioni finora personali. La verità scaturirà dalla lettura del già citato referto arbitrale, poi scenderà in campo il dottor Mastrandrea. Perché esistono tracce audio, piuttosto chiare, che potrebbero essere sfruttate dal Giudice Sportivo per provare a fare chiarezza.

Prove audio e video a disposizione

Per quanto riguarda le giornate di squalifica, pare scontata la sospensione di Ibrahimovic almeno per un turno. In passato è successo raramente che un giocatore espulso poi non fosse squalificato, il rosso diretto da regolamento equivale automaticamente ad almeno una gara di stop. Martedì verrà emesso il comunicato ufficiale da parte della Lega di Serie A: se lo svedese verrà squalificato per una sola giornata, il Milan non presenterà ricorso. Cosa che invece potrebbe fare qualora le giornate saranno due o più, ricorso che sarebbe poi presentato con tanto di prove audio e video a supporto della propria tesi difensiva, cosa che in primo grado di giudizio, invece, non è contemplata.

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

Senza Ibrahimovic, spazio a Leao

Ora scatta il problema: chi far giocare domenica contro il Genoa a San Siro al posto di Ibrahimovic? Da questo punto di vista Pioli può sorridere, perché nelle ultime sei partite di campionato la sua squadra ha mandato a segno ben dieci giocatori diversi: Rebic, Kessie e Leao a Parma, in precedenza Hauge, Calhanoglu, Ibrahimovic, Diaz, Krunic, Dalot e Kjaer. Ed in totale, in Serie A, sono ben 15 (solo Atalanta e Bologna hanno fatto meglio con 16). Come dire forse di Ibra, che tra squalifiche, guai fisici e covid ha già saltato 13 gare, si può anche fare a meno per un turno. Leao in pole per la sua sostituzione, ma c’è anche un’altra pista: Che sia arrivato il tempo di vedere all’opera Mandzukic dal primo minuto?

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

1 thought on “Ibrahimovic espulso: video, cosa accadrà oggi e cos’è successo in carriera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi