Mostruoso Shields: 35 punti. L’Olimpia Milano batte la Virtus Bologna e spera ancora nel primo posto in campionato
Ti piace questo articolo? Condividilo!

La 177ª sfida tra Olimpia Milano e Virtus Bologna, il match tra la seconda e la terza di campionato, va alla squadra di Ettore Messina, che si impone 94-84 al Mediolanum Forum nell’anticipo della terzultima di Lega A. Per almeno 24 ore l’AX Armani Exchange torna in testa alla classifica, in attesa del posticipo che domani sera Brindisi disputerà in casa contro Cremona. Le V nere allenate dall’ex idolo biancorosso Sasha Djordjevic vengono abbattute dal carrier high in campionato di Shavon Shields: 35 punti con 6/7 da due, 7/9 da tre e 37 di valutazione. Sono invece 21 i punti di Zach Leday. A Bologna, che combatte nella ripresa, non bastano i 18 punti di Alibegovic e i 15 della coppia Teodosic-Belinelli. Milano fa ottimamente le prove generali in vista di gara 1 e 2 dei play-off di Eurolega (martedì e giovedì) contro il Bayern Monaco al Forum, mentre per la Virtus arriva un’altra sconfitta dopo la cocente delusione della finale di Eurocup mancata (e della mancata qualificazione alla prossima Eurolega) mercoledì al cospetto dell’Unics Kazan.

Clamoroso primo tempo di Shields

L’Olimpia Milano parte forte, con un 11-2 che lascia le briciole all’inizio alla Virtus. Il primo canestro dal campo di Bologna (11-4) è di Belinelli, mentre Shields comincia subito il suo clamoroso primo tempo. Le Scarpette Rosse iniziano, come loro costume, a crivellare la retina da oltre l’arco, mentre le V nere esagerano con le palle perse. Il primo quarto vede l’AX Armani Exchange avanti 27-18 sulla Segafredo, che tenta il riaggancio all’inizio del secondo periodo. Scontrandosi però con due triple consecutive di Shields e con un gioco da 4 punti di Punter. Milano è avanti 41-26. Bologna risale sino a -10, ma ancora 5 punti di Shields la ricacciano indietro. L’ex Trento chiude il primo tempo con 22 punti e 8/9 dal campo. Dall’altra parte sono 16 i punti di Alibegovic (3/4 nelle triple). Olimpia-Virtus 53-39 a metà gara.

L’Olimpia Milano si ritrova la Virtus a contatto

C’è un altro linguaggio del corpo nei giocatori della Virtus dopo il riposo. La squadra di Djordjevic torna a ringhiare in difesa e comincia il recupero con un parziale di 11-2. Una magia di Teodosic porta il punteggio sul 55-50. Hines, Shields e Leday riallungano (66-54), ma la Segafredo limita all’osso le palle perse (una sola contro le 15 dei primi 20′) e ritorna sino a -5 (70-65). Milano si sarebbe risparmiata volentieri un finale combattuto in vista dell’Eurolega. Sarà invece un quarto periodo di grande intensità.

Finale risolto da Leday e Shields: l’Olimpia Milano sorride

Ormai la Virtus è vicina all’Olimpia, ma fa fatica ad arrivare ad un possesso di distanza dai biancorossi. Ci riesce grazie ad una tripla di Teodosic (81-78) e poi grazie a tre liberi dello stesso serbo (83-81). Due canestri consecutivi di Leday ricacciano indietro gli emiliani (87-81), Weems da tre riporta gli ospiti a contatto (87-84), ma a decidere è un gioco da 4 punti a un minuto dal termine di Shields. Il migliore in campo risolve il match.

Olimpia Milano-Virtus Bologna 94-84, tabellino

AX ARMANI EXCHANGE MILANO-SEGAFREDO BOLOGNA 94-84 (27-18, 53-39, 70-65)

AX Armani Exchange Olimpia Milano: Punter 4 (0/2, 1/4), Leday 21 (6/8, 1/3), Moraschini, Rodriguez 2 (1/3, 0/5), Biligha 4 (1/2), Cinciarini 5 (1/1, 1/1), Delaney 11 (3/6, 0/2), Shields 35 (6/7, 7/9), Brooks 2 (1/1), Hines 7 (2/5, 0/1), Datome 3 (0/3, 1/4), Wojciechowski ne. All. Messina.

Segafredo Virtus Bologna: Deri ne, Belinelli 15 (3/5, 1/3), Pajola 2 (1/1, 0/1), Alibegovic 18 (4/9, 3/4), Ricci 3 (0/1, 1/4), Adams 2 (1/2), Hunter 9 (2/3), Weems 6 (1/1, 1/4), Nikolic ne, Teodosic 15 (3/5, 1/4), Gamble 9 (3/4), Abass 5 (1/2, 1/4). All: Djordjevic.

Note: Tiri da 2: Milano 21/38, Virtus Bologna 19/33. Tiri da 3: Milano 11/29, Virtus Bologna 8/24. Liberi: Milano 19/21, Virtus Bologna 22/30. Rimbalzi: Milano 32, Virtus Bologna 36.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi