Football americano, i Rhinos cadono a Parma, ok Seamen
Ti piace questo articolo? Condividilo!

I Rhinos cadono a Parma contro i Panthers che volano in vetta alla classifica. Bene i Seamen padroni della partita a Firenze. I Warriors vincono in casa contro i Ducks. Ecco le partite della seconda giornata del Campionato di Prima Divisione di football americano.

Brutta sconfitta per i Rhinos

A Parma bella gara tra Panthers e Rhinos. Le due squadre si sono affrontate colpo su colpo, con azioni spettacolari senza lasciare nulla al caso.  Molti efficaci entrambi i Quarterback americani, Reilly Hennessey e Giovanni Rescigno. Nel primo quarto di gioco segnano prima i Panthers, con una corsa personale del quarterback Hennessey, poi i Rhinos, con una corsa del francese Amir Kilani. Il punteggio, però, resta a vantaggio dei Panthers, perché i Rhinos non riescono a trasformare i due TD segnati. Il secondo quarto vede protagoniste le flag arbitrali e la pioggia. Poco prima della pausa, i milanesi accorciano le distanze con un bel lancio di Rescigno ancora su Sharsh ma, ancora una volta, la trasformazione non va a segno. All’intervallo il risultato è 21 a 18 per il Parma. Il primo drive offensivo di Parma nella ripresa è tutto all’insegna del binomio Hennessey-Diaco, che si mangiano il campo: 28 a 18 dopo il calcio tra i pali di Matteo Felli. Le difese salgono in cattedra e solo a fine terzo quarto Parma sblocca nuovamente il risultato, con il terzo TD personale di Nick Diaco. Milano stavolta reagisce prontamente e al primo possesso. Ma per la quarta volta, la trasformazione non va a segno. Lo scoreboard si aggiorna sul 35 a 24. Partita riaperta? Solo per pochi minuti, perché i Panthers concedono nulla. Prima del fischio finale c’è ancora il tempo una reazione d’orgoglio di Milano. Rescigno manda in endzone Luca Dotti, per poi trasformare il TD con una corsa che vale due punti: la partita si chiude sul 42 a 32.

Seamen battono Firenze 33-7

I Seamen riscattano immediatamente la sconfitta dell’esordio in Campionato. Dominando il campo a Firenze e battendo i Guelfi per 33 a 7. I fiorentini, alla prima assoluta in Campionato faticano soprattutto in attacco. Schiacciati dalla pressione del muro difensivo dei milanesi riescono a emergere solo nell’ultimo quarto di gioco. I Seamen vanno a segno con due field goal di Stefano Di Tunisi nel primo quarto. Il primo TD di Milano arriva nel secondo quarto. Si va al riposo sul 13 a 0 e la sensazione che i Seamen abbiano solo cominciato a scaldare i motori. Il terzo quarto di gioco trasforma la sensazione in realtà, perché i Campioni d’Italia in carica varcano per altre due volte l’endzone gigliata. La difesa dei Guelfi si impegna, ma non riesce ad impedire agli avversari di segnare nuovamente all’inizio dell’ultima frazione di gioco. Il punteggio va sul 33 a 0. L’attacco di Firenze dà segni di ripresa solo a questo punto del match, con buoni guadagni di terreno e il TD che evita quanto meno lo 0 sullo scoreboard, grazie ad una bella azione personale del QB Andrea Fimiani, che entra in endzone di corsa per il 33 a 7 finale.

Warriors ok

A Bologna, primo match casalingo per i Warriors e prima vittoria in Campionato. A farne le spese i Lazio Ducks, che collezionano dunque la seconda sconfitta consecutiva. 42 a 27: passivo pesante, quello dei romani, che dopo essere riusciti a mantenere un certo equilibrio in campo per i primi due quarti di gioco, seppur costretti sempre ad inseguire, hanno definitivamente deposto le armi nella seconda parte del match, subendo i 22 punti conclusivi che li condannano in fondo alla classifica provvisoria di Prima Divisione.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi