Ippodromo San Siro: Jumping Cup 2021, Snaitech rilancia la grande avventura equestre
Ti piace questo articolo? Condividilo!

L’Ippodromo San Siro ospiterà dal 9 all’11 luglio la ‘Milano San Siro Jumping Cup 2021’ Csi3/1*, emozionante tre giorni di gare di Salto Ostacoli. Un impegno con la grande equitazione internazionale che Snaitech conferma. L’evento, già annunciato per l’estate del 2020 e rinviato per la pandemia di Covid‐19, si inquadra nell’ottica di un rinnovato e, se possibile, ancor più profondo impegno verso la città di Milano.

Ippodromo San Siro: Snaitech triplica il suo impegno

Ed è in quest’ottica che Snaitech non solo rilancia, con uno show di Salto a Ostacoli di livello internazionale, ma triplica. Snaitech conferma il proprio impegno con un progetto articolato su tre anni, che porterà la ‘Milano San Siro Jumping Cup’ a crescere di livello negli anni puntando alla formula di massimo pregio in termini di stelle. “In un momento così delicato abbiamo voluto ‘firmare’ un impegno con la città di Milano sia in vista di Milano‐Cortina 2026, sia per il sentimento di ripresa che c’è in ognuno di noi”. Le prime parole di Fabio Schiavolin, amministratore delegato di Snaitech.

Obiettivo ambizioso e trasversale

“La pandemia – continua – che ci ha costretti al rinvio della Milano Jumping Cup 2020 si è trasformato in opportunità per alcuni aspetti significativi dell’edizione 2021. Innanzitutto, il cambio di ‘set’ di questa grande avventura. Se la prima edizione era stata concepita per l’esordio all’Ippodromo Snai La Maura nel 2020, quella che verrà, sarà realizzata interamente all’interno dell’Ippodromo San Siro. Un obiettivo ambizioso e trasversale, quello di rendere il cavallo l’elemento centrale e fondamentale del nostro comprensorio in tutte le sue declinazioni sportive. Un tempio delle attività agonistiche in cui si esalta il rapporto tra uomo e cavallo che continuerà ad essere, sempre di più, il cuore di San Siro, così come ben rappresentato dal Cavallo di Leonardo che accoglie i visitatori al loro ingresso”.

Riportare la grande equitazione all’Ippodromo San Siro

Un parco che, negli ultimi anni, ha offerto sé stesso alla città nelle più diverse vesti dell’intrattenimento sportivo, mondano, musicale e non solo. E ora l’altra grande novità: riportare la grande equitazione a Milano nel prossimo triennio. Un impegno che dovrà sublimare non solo la crescita della MJC fino a raggiungere il massimo livello internazionale, ma anche un percorso di integrazione tra i due mondi – ippica ed equitazione – che dovrà poi concretizzarsi attraverso modelli di intrattenimento nuovi e spettacolari”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi