Cisalfa Seamen Milano, c’è la seconda vittoria consecutiva
Condividi l'articolo

Seconda vittoria consecutiva per i Cisalfa Seamen Milano sul campo dei Warriors. Partita condotta sempre con autorità e chiusa sul risultato di 41 a 17. Privi di elementi importanti come William Petrone e Jarey Elder, i milanesi hanno comunque sciorinato un gioco offensivo quasi perfetto. Fatto di pazienza e disciplina, con giochi di passaggio mai forzati e sempre produttivi. Hanno permesso di segnare con regolarità scavando un divario che alla fine del terzo quarto aveva già assunto il suo connotato finale di ventiquattro punti. Tra le note liete della giornata va segnalata la ritrovata intesa tra Luke Zaharadka e i propri ricevitori con questi ultimi che, di volta in volta, si sono resi protagonisti in campo ricevendo i palloni lanciati dal proprio quarter back.

Cisalfa Seamen Milano, cronaca

Con una tale varietà di obiettivi disponibili e con Giacomo Querzola a prendersi sulle spalle, per la seconda partita consecutiva, il peso del running game, Zaharadka ha potuto mandare a segno, dopo il primo vantaggio felsineo, Ismail Lamamra, tornato sui suoi consueti standard di gioco, Andrea Fiammenghi, grande ricezione nel traffico per il 13 a 7 e Juan Flores Calderon, per lui due touchdown e tanta sostanza. Le restanti mete portano la firma di Jordan Bouah, corsa che vale, dopo la trasformazione, il 31 a 14 all’half time. E ancora di Andrea Fiammenghi, autore in apertura di secondo tempo di un esaltante ritorno di kick off, per novanta yarde di guadagno.

Secondo tempo

I restanti punti arrivano da una trasformazione da due e dal sapiente piede di Stefano Di Tunisi. A segno con due field goal e quattro calci post touchdown. Fissato lo score sul definitivo 41 a 17. Ai padroni di casa va ascritto il merito di non aver mai mollato mentalmente trovando la via della end zone con le mani del solito Mattia Parlangeli, sicuramente l’elemento più in vista della squadra bolognese e giocando con orgoglio e caparbietà. Incamerata un’altra vittoria, nella quale pesa naturalmente il lavoro della difesa, sempre molto performante, i Marinai sono ora attesi al Vigorelli da un match davvero interessante, contro quei Dolphins Ancona. Dopo aver superato i Rhinos, restanto una delle due squadre imbattute del campionato.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi