Michele Gazzoli, colpaccio nel Gran Premio Liberazione
Condividi l'articolo

Colpaccio per Michele Gazzoli. Il 22enne lombardo si è imposto nella 74sima edizione del Gran Premio Liberazione. Il velocista del Team Colpack Ballan trionfa nella grande classica del ciclismo italiano che dal 1946, grazie alla Primavera Ciclistica di Eugenio Bomboni, è stato per anni e anni considerata il Mondiale di primavera per i dilettanti (oggi Under 23).

Michele Gazzoli, cronaca

Dopo due anni di assenza, si è tornati a correre sul tradizionale circuito delle Terme di Caracalla e il Circo Massimo grazie al team Terenzi Bike per la 74° volta nella storia. Quanto a Gazzoli nello sprint finale a ranghi compatti il bresciano ha preceduto Nicolò Pencedano della Mg.K-Vis VPM e Lorenzo Quartucci della Zalf Euromobil Fior.

Ordine d’arrivo

km 138 in 3h 16′ 43 media/h 42.091

1 GAZZOLI Michele Colpack Ballan

2 PENCEDANO Nicolò MG. K-Vis VPM

3 QUARTUCCI Lorenzo Zalf Euromobil Désirée Fior

4 BONALDO Kevin Qhubeka Assos CT

5 CARPENE Samuele General Store Essegibi F.lli Curia
6 BEN MOSHE Yuval Isr – Israel Cycling Academy

7 WATSON Samuel Gbr – Team Inspired
8 SKOK Anze Slo – Ljubljana Gusto Santic

9 JONES Taj Aus – Israel Cycling Academy

10 VIGNATO Davide General Store Essegibi F.lli Curia

11 FERRI Edoardo Petroli Firenze Hopplà Don Camillo

12 D’AMATO Andrea Iseo Serrature Rime Sias
13 HABETS Jordan (Ned – Amsterdam Racing Academy

14 VOGEL Alex Sui – Swiss Racing Academy

15 SERRANO Javier Esp – Biesse Arvedi

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi