Le Final4 di Eurolega devono aspettare: l’Olimpia Milano perde Gara3 dei play-off. Il Bayern Monaco allunga la serie
Condividi l'articolo

Si allunga la serie di play-off di Eurolega tra l’Olimpia Milano e il Bayern Monaco. Dopo aver vinto le prime due gare al Forum di Assago, l’AX Armani Exchange deve soccombere in Gara3 in Baviera 85-79 (prima sconfitta su 5 gare stagionali tra le due squadre) rinviando tutto alla Gara4 di venerdì. I padroni di casa vengono trascinati da un Lucic in serata di grazia (27 punti e 7 rimbalzi). Alle Scarpette Rosse di coach Ettore Messina non bastano i 18 punti di Delaney.

Primo quarto dominato dai parziali, Milano soffre

All’Audi Dome, casa del Bayern, è un primo quarto di parziali. I bavaresi iniziano con un 7-0 (con tripla dell’italianissimo Flaccadori), con Milano che resta a digiuno per tre minuti e mezzo e si sblocca con Punter. È l’inizio di un 9-2 per l’Olimpia, con la situazione che ritorna in perfetta parità (9-9). La squadra di coach Andrea Trinchieri, però, infila un altro poderoso break di 14-0, mettendo il match sul piano della battaglia. È un Bayern aggressivo, che non può fallire. Reynolds (6 punti nel parziale) fa la voce grossa, Milano soffre. Al primo intervallo è 23-9 Bayern.

Secondo quarto: l’Olimpia Milano recupera

Nel secondo periodo è tutta un’altra Olimpia, sin dal principio, Hines inchioda in transizione e poi recupera un pallone prezioso. Per Rodriguez gioco da tre punti. La difesa dell’AX Armani Exchange sale di tono, rispondendo colpo su colpo all’aggressività del Bayern. Altro parziale, corroborato da due triple di Shields (25-22). Ora Milano è pienamente nel match e mette il naso avanti con una tripla dall’angolo di Brooks, accolta dal ferro con un pizzico di fortuna (32-33). I padroni di casa non ci stanno e si riportano a condurre. A metà gara è 39-35 Bayern.

Terzo quarto: ancora sofferenza meneghina

A Messina non piace il ritorno in campo dei suoi e chiama in fretta time out dopo due canestri facili dell’ex Radosevic e di Johnson (43-35). Sembra essere tornati ad inizio primo quarto, non una buona notizia per l’Olimpia. Il Bayern prosegue, guidato da un Baldwin ispirato. Se si mette in evidenza anche Lucic, sono dolori per Milano. Altro parzialone di 14-0 (53-35), con Datome e compagni che restano all’asciutto in questo terzo quarto per quasi 5′, prima di un gioco da tre punti (con schiacciata) di Shields. Milano non ha percentuali da tre all’altezza (4/18) e fa fatica. Lucic porta ai suoi al massimo vantaggio (60-42) prima di un mini-break di Rodriguez (60-47). Un “classico” gioco da 4 punti di Punter (specialista del 3+1) porta Milano a -12 (63-51), ma questa volta non parte il controparziale (64-51).

Ultimo quarto: il Bayern resiste

L’inizio del quarto periodo è promettente per l’Olimpia: in poco più di 30 secondi un gioco da 4 e uno da 3 punti di Delaney in rapida sequenza. Sul 64-58 può ricominciare un’altra partita, ma il Bayern non ci sta: tripla di Lucic e canestro di Sisko e nuovo +11 per Monaco. Ora i padroni di casa rispondono colpo su colpo ai tentativi di rientro di Milano, sempre più difficili. Gist dalla media (80-66) allunga la serie a gara 4, in programma venerdì ancora in Baviera. Le Final4 di Colonia restano in palio.

Bayern Monaco-Olimpia Milano 85-79, tabellino

BAYERN MONACO-AX ARMANI EXCHANGE MILANO 85-79 (23-9, 39-35, 64-51)

Bayern Monaco: George ne, Baldwin 11 (3/6, 0/1), Seeley 3 (1/2, 0/1), Reynolds 6 (3/5), Lucic 27 (2/6, 4/5), Flaccadori 3 (0/1, 1/1), Zipser 11 (3/4), Gist 4 (2/3, 0/1), Johnson 9 (4/6), Sisko 9 (3/6, 1/3), Radosevic 2 (1/1, 0/1), Grant. All. Trinchieri.

AX Armani Exchange Olimpia Milano: Punter 8 (1/3, 1/4), Leday 4 (2/4, 0/1), Micov 2 (1/4), Roll 3 (1/1 da tre), Rodriguez 11 (2/3, 1/5), Tarczewski 6 (3/3), Delaney 18 (2/6, 3/6), Shields 11 (2/4, 2/6), Brooks 3 (1/1 da tre), Evans, Hines 5 (2/5), Datome 8 (3/5, 0/2). All.: Messina.

Note: Tiri da 2: Bayern 22/40, Milano 18/37. Tiri da 3: Bayern 6/13, Milano 9/26. Liberi: Bayern 23/30, Milano 16/20. Rimbalzi: Bayern 32, Milano 24.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi