Olimpia Milano, il sogno dopo la grande paura. Battuto 92-89 il Bayern: le Final-four di Eurolega sono una realtà
Condividi l'articolo

Dopo 29 anni l’Olimpia Milano torna alle Final-four di Eurolega a Colonia. Davanti a patron Giorgio Armani batte 92-89 in Gara5 di play-off un Bayern Monaco mai domo, autore di una clamorosa rimonta nell’ultimo minuto che spaventa l’Olimpia, che aveva perso le due gare in Baviera facendosi rimontare nella serie da 2-0 a 2-2. Clamorosa prova di Shavon Shields, autore di 34 punti (41 di valutazione), ma le giocate decisive sono di Kyle Hines. In semifinale l’Olimpia sfiderà il Barcellona il 28 maggio. Dall’altra parte del tabellone ci sarà Cska Mosca-Anadolu Efes Istanbul.

Primo quarto: Johnson e Shields subito bollenti

Nel primo quarto parte meglio il Bayern, pressoché infallibile da due punti. Sul 2-8 Messina chiama un rapido time-out e in risposta trova 5 punti di Delaney (7-8). Il tiro dalla media dell’ex canturino Johnson è un arma impropria per l’Olimpia Milano e i tedeschi provano a scappare sul 9-14. Ma dalla panchina per Messina esce Shields, che ne mette 10 con due triple prima del termine del quarto iniziale. Milano trova punti anche con Rodriguez, Datome e Hines, Dopo 10′ il punteggio è 24-22 Olimpia con 10 punti di Shields da una parte e 8 di Johnson dall’altra. L’equilibro regna sovrano.

Secondo quarto: le spallate dell’Olimpia Milano

Shields prosegue nella serata di grazia e trascina i suoi ad un 12-0 di parziale tra fine del primo e inizio del secondo periodo. Hines sigla il 33-22, prima che Reynolds riporti il Bayern a mettere punti sul tabellone. Ma non basta questa spallata per atterrire la squadra di coach Trinchieri, che prova a risalire sino al 35-28. Qui però Tarczewski mette due canestri da sotto e a questi su aggiunge una tripla da 8 metri del Chacho Rodriguez. Seconda spallata di Milano: 42-29. Il Bayern ha però tante vite: 7-0 di parziale bavarese con l’ingresso di Zipser (l’eroe di Gara4) e Gist (42-36). Shields arriva a 18 punti a metà gara e a questo si aggiunga una magata di Hines e una tripla di Datome. Terza spallata Olimpia: 50-40 all’intervallo.

Terzo quarto: “trentello” di Shields, Olimpia a +14

Shields è “in missione” e continua con la sua fantastica partita. Un gioco da tre punti permette all’ex Trento di arrivare a 23 punti. La tripla di Delaney (l’ottava dell’Olimpia Milano) fa arrivare le Scarpette Rosse al massimo vantaggio (58-44). Zipser batte un colpo per il Bayern, ma Milano alza anche i toni della difesa forzando tre palle perse agli avversari. In attacco Shields è ovunque e arriva a 28 punti, massimo stagionale in Eurolega. L’AX Armani Exchange vola: 63-47. Quarta spallata. Impressionante però la voglia del Bayern di non arrendersi: 3 punti di Gist (con recupero) e tripla di Seeley: 63-53 e time out di Messina, che fiuta il rischio. E ha dai suoi la risposta voluta: parziale di 7-0 guidato da Hines e da un Punter che decide di scuotersi nel momento più opportuno (70-53). In tutto questo Shields arriva al “trentello”. All’ultimo intervallo è +14 Olimpia, che tira 10/18 da tre.

Ultimo quarto: Hines risolve dopo la grande paura

Baldwin, sotto tono per il Bayern al pari di Lucic (per merito della difesa Olimpia), prova ad iscriversi al match, ma le fotografie del quarto periodo sono ancora per meraviglie di Milano. Prima una gran schiacciata di Leday, poi una superstoppata di Hines su Reynolds e un sottomano prestigioso di Rodriguez. L’Olimpia veleggia sempre a +15 (80-65). Partita finita? Neppure per sogno. Baldwin ora c’è, Milano si distrae e il Bayern con una tripla di Sisko si riporta a -6 (83-77) a 3’25” dalla sirena. Delaney esce dal time out con 5 punti di fila e Milano riallunga. Una tripla incredibile di Shields riporta Milano sul +12 (91-79) quando scatta l’ultimo minuto. Qui però accade l’incredibile: parziale di 10-0 per il Bayern, proprio quando sembra tutto finito. A 12 secondi dalla fine il Bayern ha la palla addirittura del sorpasso. Qui sale in cattedra Hines, che forza una palla a due in penetrazione a Baldwin e poi consegna la sfera a Shields. 1/2 dalla lunetta con Zipser che ha ancora la tripla disperazione che muore sul tabellone. Milano è alle Final-four.

Olimpia Milano-Bayern Monaco 92-89, tabellino

AX ARMANI EXCHANGE MILANO-BAYERN MONACO 92-89 (24-22, 50-40, 72-58)

AX Armani Exchange Olimpia Milano: Punter 7 (0/4, 1/2), Leday 4 (2/5, 0/2), Micov (0/1, 0/1), Roll ne, Rodriguez 8 (1/3, 2/5), Tarczewski 4 (2/3), Delaney 16 (1/3, 3/3), Shields 34 (4/6, 5/6), Brooks (0/1 da tre), Evans ne, Hines 12 (6/7), Datome 7 (2/3, 1/2). All.: Messina.

Bayern Monaco: Baldwin 17 (7/13, 1/4), Seeley 11 (2/3, 2/3), Reynolds 19 (7/11, 1/1), Lucic 8 (2/2), Flaccadori, Amaize ne, Zipser 10 (2/4, 1/4), Gist 7 (2/3), Johnson 14 (6/7), Sisko 3 (0/2, 1/1), Radosevic (0/1 da tre), Grant ne. All. Trinchieri.

Note: Tiri da 2: Milano 18/35, Bayern 28/45. Tiri da 3: Milano 12/22, Bayern 7/19. Liberi: Milano 20/22, Bayern 12/18. Rimbalzi: Milano 31, Bayern 30.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi