Le pagelle di Torino-Milan
Condividi l'articolo

Le pagelle di Torino-Milan, match della 36esima giornata di Serie A di oggi, mercoledì 12 maggio 2021, dallo stadio Grande Torino.

Torino-Milan, i voti dei rossoneri

  • Donnarumma 6. Bravo a mettere una pezza sulla pazzia di Calhanoglu nel primo tempo annullando la conclusione di Bremer.
  • Calabria 7. Mezza scarpa di troppo gli nega la gioia del gol, difende con ordine e sale all’occorrenza. Solita prova di sostanza.
  • Kjær 7. Grande solidità difensiva, guida la retroguardia con la consapevolezza di avere tanta esperienza e sicurezza nei propri mezzi.
  • Tomori 7. Errori: zero. Altra prova di spessore, annulla Zaza e Bonazzoli con la facilità di un veterano. Ma ha solo 23 anni.
  • Theo Hernández 8. Fa quello che gli riesce meglio, vale a dire attaccare. E difatti sblocca il match e segna di classe la quarta rete rossonera.
  • Bennacer 6. Gioca spesso di prima, facendo respirare la squadra ed allargando il gioco come solo lui sa fare. Ammonito, viene richiamato da Pioli in panchina nell’intervallo per evitare problemi.
  • Kessie 7,5. L’uomo ovunque, che prima ci prova di testa ma Sirigu gli dice no, poi realizza la sua undicesima rete non sbagliando dal dischetto, dopo l’errore di Torino di solo tre giorni prima. E poi offre l’assist a Brahim Diaz per il terzo gol.
  • Castillejo 6,5. Si procura un rigore e offre, come al solito, la canonica prova di sacrificio.
  • Díaz 7. Un assist al bacio per Theo Hernandez, un gol che ne conferma le ottime qualità. Da discutere, assolutamente, la sua eventuale riconferma a fine stagione.
  • Çalhanoğlu 6,5. E’ sempre nel cuore dell’azione e, quando s’innesca, sono sempre problemi per gli avversari. Gli manca solo il gol, arriverà.
  • Rebić 8,5. Contro la Juventus era arrivato il primo gol da centravanti, contro il Torino una tripletta da vice Ibra con tanto di assist per Theo Hernandez. Ruolo che gli rimarrà addosso, molto probabilmente, fino a fine stagione.
  • Meite 6,5. 45 minuti al posto dell’ammonito Bennacer, per confermare di far parte di questo progetto. E offrire l’assist a Rebic per il sesto gol.
  • Krunic 6,5. Primo pallone toccato e subito assist al bacio per Rebic.
  • Dalot 6. Partecipa alla festa rossonera dando modo di rifiatare a Theo Hernandez.
  • Leao 6. Entra al posto di Calhanoglu a gara ampiamente chiusa.
  • Mandzukic SV. Passerella finale per permettere la standing ovation virtuale per Rebic.
  • All. Pioli 8. Sei punti in due gare, sbancata Torino andata e ritorno. E il suo Milan si avvicina a grandi falcate ad un risultato incredibile.
  • Voto squadra 8.

Torino-Milan, i voti dei granata

Sirigu 6,5; Bremer 4, Lyanco 4, Buongiorno 4; Singo 4,5, Baselli 4, Mandragora 4,5, Linetty 4, Rodríguez 4,5; Zaza 4, Bonazzoli 4. A disp.: Sava, Ujkani; Ansaldi, Vojvoda; Gojak, Lukić, Rincón; Belotti, Sanabria, Verdi. All.: Nicola 5,5

Torino-Milan, la pagelle dell’arbitro Guida

Guida di Torre Annunziata 6,5. Concede giustamente un calcio di rigore solare per il fallo di Lyanco su Castillejo. Interviene poco, solo per fermare quei falli che davvero vanno sanzionati. La partita, estremamente corretta, ne agevola il lavoro.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi