Badminton, il BC Milano dice addio allo scudetto
Condividi l'articolo

Il BC Milano non è più campione d’Italia nel badminton. Dopo sette anni consecutivi con lo scudetto sul petto, finisce il “regno” del club meneghino. Ai playoff del campionato a squadre di serie A, che si sono svolti a Maracalagonis (Sardegna), i meneghini non sono riusciti nell’impresa di riconfermare lo scudetto del badminton. Decisivo il ko subito in semifinale, contro i padroni di casa del MaraBadminton, dove il Bc Milano è stato battuto dai sardi con un netto 3-0.

Badminton, playoff

Nell’inedita finale di Serie A tra l’SSV Bozen e il MaraBadminton ad avere la meglio sono stati quindi gli altoatesini che conquistando per 3-1 la vittoria hanno ottenuto il primo storico scudetto a Maracalagonis in Sardegna. I bolzanini sono stati perfetti nei primi due doppi riuscendo subito a portarsi in vantaggio. Nel doppio femminile infatti Katharina Fink e Yasmine Hamza hanno vinto un match entusiasmante cedendo il primo parziale ai vantaggi ma imponendosi nei due successivi (21-23; 21-17; 21-14) su Sara Lundgaard e Gianna Stiglich. Il dominio dell’SSV Bozen è continuato anche nel doppio maschile dove Ivan Rusev e Daniel Nikolov con un doppio 21-12 hanno regolato Enrico Baroni e Christopher Vittoriani. Il punto della bandiera per i sardi è targato Gianna Stiglich con l’azzurra che in due set (21-17; 21-16) e una prestazione magistrale ha sconfitto Katharina Fink nel singolare femminile. Nel singolare maschile è stato infine Daniel Nikolov a far arrivare la vittoria per l’SSV Bozen grazie ad un incontro perfetto, dopo un primo set difficile contro il danese Christopher Vittoriani, che ha lasciato il campo solo dopo i vantaggi del terzo set (13-21; 21-17; 22-20).

BC Milano, terzo posto

Terzo posto comunque per gli ex campioni d’Italia del BC Milano che hanno superato con lo stesso punteggio di 3-1 le Piume d’Argento. I meneghini hanno fatto loro entrambi i doppi. Nel doppio femminile Corsini e Iversen si sono imposte (22-20; 21-13) su Pohl e Santangelo e sempre in due set (22-20; 21-19) Bailetti e Caponio hanno superato Luis Aniello La Rocca e David Salutt. La solita Hannah Pohl ha centrato il punto del 1-2 per i siciliani conquistando in due set (21-16; 22-20) l’incontro contro Emma Piccinin. A chiudere infine il discorso è stato ancora Fabio Caponio che ha sconfitto nettamente (21-14; 21-8) Iliyan Stoynov.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi