Tennistavolo, Aon Milano Sport batte il Cus Torino e conquista la salvezza
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Il match fra l’Aon Milano Sport e il Frandent Group Cus Torino ha emesso l’ultimo verdetto in serie. I padroni di casa si sono imposti per 4-1 e hanno conquistato la salvezza. Condannati, invece, alla retrocessione i subalpini, che accompagnano in A2 il Tennistavolo Vigevano Sport-Pelicceria Cane.

Guo Ze dell’Aon Milano non rischia mai

Guo Ze, dell’Aon Milano, si è imposto nella prima partita senza mai rischiare. Anche se Romualdo Manna nel primo set è stato abbastanza a contatto fino al 4-6 recuperando dal 4-8 al 6-8 e nel terzo ha lottato nella prima metà. Stesso discorso per Matteo Mutti, che nel primo parziale ha messo a segno lo spunto decisivo, ha dominato il secondo e nel terzo è stato rimontato da Lorenzo Cordua da 2-8 a 7-8, per poi prendersi due set-point (10-8) e chiudere al primo.

A Calisto la prima la prima frazione

Per trovare equilibrio si è dovuto attendere il terzo incontro, nel quale Francesco Calisto si è assicurato agevolmente la prima frazione e Luca Manca con tranquillità la seconda. Le terza è stata combattuta e il portacolori universitario ha mancato un set-point (10-9), mentre il suo avversario sull’11-10 è andato dritto all’obiettivo. Alla ripresa del gioco Calisto dal 5-5 è scappato a prendersi il quarto set e nel quinto ha cambiato campo sul 5-2 e ha allungato fino all’8-3. Si è ritrovato il milanese in scia (9-8) e si è assicurato gli ultimi due scambi.

Fra Mutti e Manna la gara nel primo set è durata fino al 6-6, poi il molisano del Cus ha visto scivolare via il mantovano, che nel parziale successivo ha avuto un avvio deciso (5-0) che gli ha facilitato il compito. Nel terzo parziale l’inizio di Mutti è stato ancora più dirompente (6-0), Manna però ha reagito ed è arrivato al -1 (8-9) che si è rivelato il suo capolinea.  

Aon Milano, Guo Ze non si ferma più

Guo Ze nell’ultimo singolare disputato ha messo in fila due set senza patemi e in mezzo c’è stato il colpo di coda di Calisto, che nel quarto ha rimontato e si è guadagnato la chance di approdare alla “bella”. Il cinese ha cambiato campo sul 5-2 e non si è più fermato.

Guo Ze – Romualdo Manna 3-0 (11-6, 11-4, 11-7)
Matteo Mutti – Lorenzo Cordua 3-0 (11-8, 11-4, 11-8)
Luca Manca – Francesco Calisto 2-3 (6-11, 11-4, 12-10, 7-11, 8-11)
Matteo Mutti – Romualdo Manna 3-0 (11-8, 11-2, 11-8)
Guo Ze – Francesco Calisto 3-2 (11-4, 9-11, 11-7, 8-11, 11-6)

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi