Milano Quanta: regina di cuori o due di picche?
Condividi l'articolo

Tutto in una notte. Mai come quest’anno la finale del campionato italiano di hockey inline è stata avvincente e quanto mai equilibrata. Due squadre, Milano Quanta e Diavoli Vicenza, che a loro modo hanno dimostrato di essere due corazzate e di meritare il titolo. Ma domani sera al PalaFerrarin in terra veneta (inizio ore 20) ne uscirà vincente una sola, in quella che sarà la gara-5 della serie finale. 

Milano Quanta, vantaggio dilapidato

Siamo sul 2-2, è l’atto finale. Il Milano Quanta deve mangiarsi le mani per aver dilapidato un vantaggio di due successi, quellimaturati in gara-1 (a Vicenza) e gara-2 (al Quanta Club). Dall’altra parte c’è un Vicenza che ha vinto con merito e in goleada sia gara-3 (8-3), sia gara-4 (7-2). L’inerzia della sfida pare tutta per i berici: «Siamo 2-2 e disco al centro – le parole del presidente dei meneghini, Riki Tessarile due squadre hanno le stesse probabilità di successo. E noi siamo convinti di avere tutte le carte in regola per giocarcela alla pari. È il momento di andare oltre le questioni tattiche o fisiche: in una gara secca di questa importanza sono le qualità caratteriali a fare veramente la differenza. E negli occhi dei nostri giocatori, in queste ore che precedono il match, vedo tutto fuorché la resa».

Milano Quanta, foto Zenobini
Milano Quanta, foto Zenobini

I precedenti sorridono ai meneghini

Milano Quanta e Diavoli Vicenza si sono affrontati già in altre tre finali Scudetto, due delle quali negli ultimi due campionati disputati (2018 e 2019, l’anno scorso la stagione venne interrotta causa covid). Nel 2018 si arrivò a gara-5 e la sfida venne decisa all’overtime con l’incredibile golden gol di Mantese (ora assistente di Rigoni sulla panca dei meneghini). Nel 2019, invece, il dominio di Milano fu netto (3-0 con vittorie rotonde per 6-2, 13-4 e 3-0). Più indietro, nella stagione 2012/2013, vinse Milano in gara 4 proprio sulla pista di Vicenza. Milano punta a difendere il titolo (i ragazzi di Luca Rigoni hanno vinto gli ultimi 8 titoli in fila) e a regalarsi la Stella del decimo tricolore. Vicenza cerca invece il primo Scudetto della sua storia. «Siamo 2-2 nella serie, ce la giochiamo – le parole di Michele Frigo, 22enne goalie titolare del Vicenza – fino a questo punto in ogni gara loro si sono sempre chiusi e ci hanno aspettato, per cercare di evitare di farci entrare, ma penso che in gara 5 si sbilanceranno di più, perché è l’ultima, o si vince o si perde, quindi dovranno fare qualcosa di più».

Finale Scudetto Hockey Inline 2021, il riepilogo della Serie 

  • Il risultato di Gara 1 (sabato 08.05): Vicenza – Milano: 2-4 (pt. 1-1)
  • Il risultato di Gara 2 (mercoledì 12.05): Milano – Vicenza: 4-3 overtime (pt. 1-2; st. 3-3)
  • Il risultato di Gara 3 (sabato 15.05): Vicenza – Milano: 8-3 (pt. 2-3)
  • Il risultato di Gara 4 (mercoledì 19.05): Milano – Vicenza: 2-7 (pt. 1-2)
  • Il programma di Gara 5 (sabato 22.05): Ore 20.00 Vicenza – Milano (arbitri Lottaroli e Slaviero)
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi