Metanopoli resta in A1, contro Florentia è vittoria per 8-7
Ti piace questo articolo? Condividilo!

La Metanopoli di Fabio Gambacorta vince contro la Florentia 8-7 e festeggia la permanenza in A1 dopo una stagione densa di ostacoli. I fiorentini retrocedono in A2, campionato che torneranno a giocare dopo quattro stagioni.

Metanopoli e Florentia in acqua per la quarta sfida

Nella piscina scoperta “Goffredo Nannini” di Bellariva, vicino allo splendido lungarno, la Waterpolo Milano Metanopoli si è tuffata in acqua per il decimo e ultimo turno dei playout contro la Rari Nantes Florentia. Quarto confronto in stagione: all’andata della regular season, presso la “Cozzi” di Milano è finita 11-5 per i ragazzi di coach Gambacorta. Al ritorno, in terra Toscana, 9-8 per i gialloblù. Il 15 aprile scorso, a Milano, la Meta aveva vinto nuovamente (10-9).

Al termine della seconda frazione si chiude in parità

Nel primo tempo, il difensore Chemeri apre le marcature. Dopo 3 minuti Lanzoni mette a segno il gol del provvisorio pareggio in superiorità numerica. Scorrono 30 secondi e Tommaso Turchini, riporta in vantaggio i biancorossi. Ma, a. 6.54, Monari vanifica l’ennesimo sorpasso dei ragazzi di Minetti e il primo tempo si conclude sul 2-2.

Nella seconda frazione, Lorenzo Bianco firma il primo vantaggio gialloblù. Un minuto più tardi, ecco il gol del centrovasca Francesco Turchini in superiorità numerica (3-3). Scorrono 90 secondi e una conclusione dello stesso Turchini, deviata da Lorenzo Bianco, mette fuori gioco il portierone gialloblù Ferrari, tornato in acqua dopo un lungo infortunio (4-3). A due minuti dalla pausa, Monari segna un gol su assist di Alessandro Brambilla. E’ parità, 4-4.

La Metanopoli combatte fino all’ultimo secondo

Pronti, via col terzo tempo: Lorenzo Bianco scaraventa in rete il secondo sorpasso gialloblù in superiorità numerica (1.48). Passano pochi secondi e arriva un fulmine di Lanzoni che trafigge Cicali e porta la sua squadra a +2. Sul cambio di fronte, ci pensa un Ferrari a mantenere il doppio vantaggio. Infine, azione fantastica dei milanesi, tutta di prima, ma l’estremo difensore avversario mette a referto un altro grandissimo intervento su Busilacchi che si vede strozzata in gola la gioia del gol.

Nella quarta e ultima frazione, Turchini apre le danze con un gran gol (1.45). Poi, Di Fulvio scarica una conclusione secca che gonfia la rete, che però non viene convalidata. Sul ribaltamento di fronte, la Florentia si guadagna un rigore che Astarita scaglia con la mano mancina alla sinistra di Ferrari, spiazzandolo (3.22). È di nuovo parità. Ma Monari ritrova il +1, permettendo agli ospiti di avere una sicurezza in più in superiorità numerica (3.56). Un minuto più tardi, Francesco Turchini fa partire un siluro che Ferrari salva. A un minuto e mezzo dal termine, Ravina segna una rete strepitosa che mette in ghiaccio la permanenza in A1: doppio vantaggio più scontri diretti a favore. Nemmeno 30 secondi dopo, però, Sordini riporta i gigliati a -1. A 21 secondi dal fischio finale, sale ad attaccare anche il portiere Cicali e nei secondi conclusivi Ferrari dice di “no” due volte agli avversari.

Rn Florentia-Waterpolo Milano Metanopoli 7-8

RN FLORENTIA: Cicali, Chemeri 1, Carnesecchi, Benvenuti, Sordini 1, Chellini, F. Turchini 3, Dani, T. Turchini 1, Ganic, Astarita 1, Di Fulvio, Sammarco. All. Minetti.

WATERPOLO MILANO METANOPOLI: Ferrari, Baldineti, A. Brambilla, L. Bianco 2, A. Di Somma, Ravina 1, Lanzoni 2, Monari 3, G. Bianco, Busilacchi, Cimarosti, Caliogna, Cavo. All. Gambacorta.

Arbitri: Collantoni e Nicolosi.

Note – Parziali 2-2, 2-2, 0-2, 3-2. Usciti per limite di falli: L. Bianco (M) nel quarto tempo.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi