Hockey inline, Final Eight Coppa Italia 2021: Milano Quanta, subito rivincita con Vicenza
Condividi l'articolo

Subito una vittoria per il Milano Quanta nel primo turno della Final Eight della Coppa Italia 2021 di hockey inline. La formazione meneghina, diretta in panchina da coach Luca Rigoni, ha battuto 3-1 il Real Torino accedendo al turno successivo della manifestazione.

Milano Quanta, Real Torino battuto 3-1

Gara combattuta, quella andata in scena al Pattinodromo di Riccione, con il Milano Quanta capace di sbloccare il match con Andrea Bellini su assist di Alessio Lettera. Prima della pausa c’è spazio anche per la rete del 2-0 del Milano, autore Edoardo Caletti (passaggio vincente di Emanuele Banchero), ma anche per la marcatura del Real Torino con Tommaso Ottino, che mandava tutti al riposo sul risultato di 2-1 per Milano. Nella ripresa, poi, Milano sfrutta una superiorità numerica per una penalità inflitta a Esposito andando in rete per il 3-1 finale di Emanuele Banchero (assist vincente di Caletti).

Hockey inline, subito la rivincita contro i Diaboli Vicenza?

Nel prossimo turno, che si giocherà già domani, sabato 5 giugno, alle ore 10, il Milano Quanta affronterà subito i Diavoli Vicenza, in un immediato remake della finale Scudetto appena andata in scena che ha visto la formazione veneta vincere 3-2 e interrompere il dominio del Quanta che durava da un decennio. Scherzi del destino ma soprattutto eredità della regular season: Milano infatti risulta essere la quarta testa di serie della Coppa Italia, motivo per il quale affronterà subito la vincente tra Diavoli Vicenza e Monleale, finita 3-0 per la formazione berica. Un’opportunità unica per la formazione milanese. Una chance di estromettere dalla competizione i campioni uscenti. O perlomeno, almeno parzialmente. Visto che l’astrusa formula di quest’anno prevede anche un percorso “di ripescaggio” tra le perdenti.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi