Europeo di Softball 2021: le convocate dell’Italia
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Il manager della Nazionale italiana di softball, Federico Pizzolini, ha emanato l’elenco delle atlete che parteciperanno al raduno pre Campionato Europeo di softball 2021. La manifestazione, che si disputerà sui campi d Castions di Strada, Ronchi dei Legionari, Cervignano del Friuli, Porpetto e Castions delle Mura, dal 27 giugno al 3 luglio, sarà un appuntamento molto importante per la Nazionale che arriva da campione in carica. 

Europeo di softball 2021, le convocate dell’Italia

Le atlete convocate si riuniranno domenica 20 giugno presso l’Hotel Franz di Gradisca d’Isonzo, sede del ritiro azzurro. Il giorno prima dell’inizio della manifestazione il roster verrà ridotto a 17 per la lista ufficiale della squadra. Che difenderà il titolo conquistato nel 2019 a Ostrava in Repubblica Ceca. Sarà direttamente il Presidente FIBSAndrea Marcon, a comunicare la lista definitiva delle giocatrici che parteciperanno al Campionato Europeo. C’è ovviamente molta Lombardia tra le convocate: ben cinque atlete sono del team di Saronno (Brittany Abacherli, Veronica Comar, Andrea Marie Filler, Giulia Longhi e Fabrizia Marrone), al pari di quelle provenienti dal Bollate (Greta Cecchetti, Elisa Cecchetti, Amanda Fama, Marta Gasparotto e Giulia Metaxia Koutsoyanopulos); a questi due gruppi si unisce poi l’altra lombarda Melany Sheldon (Caronno). 

Tanta Lombardia e qualche altro a corredo

Assieme a loro i pezzi da Novanta come Ilaria Cacciamani ed il capitano Erika Piancastelli, entrambi portacolori di Forlì al pari di Beatrice Ricchi e Laura Vigna; e poi ancora Lisa Ann Birocci e Emily Carosone (Friuli Softball), Andrea Howard (Bussolengo) e Alexia Lacatena (Caserta).  Al gruppo si aggregherà come bull-pen catcher l’atleta Noemi Giacometti, nata il 15 aprile 2000, della società Thunders & Dragons Castellana.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi