MotoGP: UFFICIALE, Vinales lascia la Yamaha
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Maverick Vinales lascerà la Yamaha a partire dalla stagione 2022 della MotoGP. A darne l’annuncio la stessa casa giapponese, con una nota ufficiale pubblicata sul proprio sito internet ed un comunicato stampa diramato ai media. «Yamaha e Maverick Vinales hanno deciso di comune accordo di rescindere il loro attuale accordo 2021-2022 alla fine di questa stagione» si legge.

MotoGP, UFFICIALE l’addio di Vinales alla Yamaha 

La nota precisa. «A seguito della richiesta di Maverick Vinales, la Yamaha ha accettato di porre fine anticipatamente al loro attuale contratto di due anni. Attualmente alla loro quinta stagione insieme, hanno deciso di comune accordo di separarsi dopo quest’anno. Entrambe le parti si sono impegnate a impegnarsi al massimo per il resto della stagione MotoGP 2021 e a porre fine alla relazione con una nota positiva»

Le parole di Lin Jarvis, amministratore delegato di Yamaha Motor Racing

«È con tristezza che saluteremo Maverick alla fine dell’anno. Siamo a metà della nostra quinta stagione insieme e negli anni abbiamo raggiunto molti alti ma abbiamo dovuto gestire anche molti bassi. Dopo il GP di Germania, che è stato il weekend più difficile della nostra partnership, abbiamo avuto importanti discussioni ad Assen e siamo giunti alla conclusione che sarebbe stato nell’interesse di entrambe le parti separarsi in futuro. La Yamaha si impegnerà al massimo – come abbiamo sempre fatto – per dare pieno supporto a Maverick e finire questa stagione nel miglior modo possibile»

Le parole di Maverick Vinales

«Questa partnership è stata molto significativa per me negli ultimi cinque anni. Si è rivelata una decisione difficile separarsi. In queste stagioni insieme abbiamo vissuto sia grandi successi che momenti difficili. Tuttavia, il sentimento di fondo è di rispetto e apprezzamento reciproci. Sono totalmente impegnato e cercherò di ottenere i migliori risultati per il resto della stagione».

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi