Tennis in carrozzina: Campionati italiani 2021 al via
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Presentazione ufficiale per l’edizione 2021 dei campionati italiani di tennis in carrozzina, presso lo Sporting Club di Garbagnate Milanese. La manifestazione si disputerà dal 7 all’11 luglio 2021 presso lo Sporting Club Milano di Garbagnate Milanese e, in caso di maltempo, presso il Centro Sportivo Molinello di Rho. Alla conferenza stampa hanno preso parte Gianni Gioia, Yuri Grecchi, Elena Pasquetti (vicepresidente dell’associazione “Tennis senza barriere” e direttrice del Sporting Club di Garbagnate Milanese) e Walter Schmidinger.

Tennis in carrozzina, a Garbagnate Milanese i campionati italiani 2021

Ad aprire le danze Gianni Gioia, fiduciario Lombardia del tennis in carrozzina e responsabile tecnico nord Italia della Fisdir: “Torno da un weekend dove abbiamo lavorato con la nazionale dei ragazzi down, per gli Europei che ci saranno ad ottobre. La nostra associazione organizzerà un Europeo, sempre qui a Garbagnate, a settembre proprio per loro. Ma ora concentriamoci sul torneo italiano”. Il torneo più importante d’Italia avrà un montepremi di 2.000 euro. Iscritti finora 38 atleti (le iscrizioni si chiuderanno venerdì), di cui nove donne e sette quad (ragazzi con tetraplegia). Yuri Grecchi, presidente ASD “Tennis senza barriere” e direttore del torneo: “La nostra associazione ha cominciato nel 2019 la sua attività con un allievo. Oggi abbiamo dieci ragazzi. Di certo la cosa più difficile è reperire la carrozzina e gli allievi. E’ difficile trovare gente che venga a giocare. Noi siamo aperti ad ascoltare chiunque, potete trovarci a info@sbtennis.it o sul sito gioiatennis.it”.

Montepremi al via, Culea punta alle Paralimpiadi di Tokyo 2020

Al momento il più giovane iscritto al torneo è un ragazzo del 2005. Al via anche Silvio Culea, attualmente numero 58 del mondo, Luca Arca, Ivan Tratter e Luca Spanu. Per Culea c’è la concreta possibilità di qualificarsi alle Paralimpiadi di Tokyo 2020, visto che in tabellone ci saranno 56 uomini e lui, attualmente, è il numero 58 del mondo. Assieme a lui un movimento, quello lombardo, di primo spessore: 60 atleti maschi e femmine, sei di livello, due che fanno parte delle prime dieci in Italia che sono iscritte anche al torneo. Assieme al bresciano Culea ci sono Luca Spano di Gallarate ed Eddy Scalvini. Walter Schmidinger, consigliere regionale con delega del tennis in carrozzina: “Valorizzare il tennis in carrozzina è un bell’atto di coraggio – le sue parole – con atleti che militano in tornei nazionali ed internazionali. In Lombardia c’è il maggior numero atleti agonistici di tennis in carrozzina. Siamo reduci da campionato regionale a squadre grande successo a Brescia, ben 12 squadre al via. Siamo i primi in Italia, la Lombardia è il fulcro di tutto questo movimento”.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi