Zeta Padel Club, il primo “padel network” italiano a Milano
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Si è chiusa con un padel derby tra i milanisti Gianluca Zambrotta e Cristian Zaccardoe gli interisti Lele Adani e Nicola Ventola la presentazione di Zeta Padel Club, il primo “padel network” italiano con una community totalmente digitale che punta ad avere almeno 100 campi entro la fine del 2026 in tutta Italia.

Campi da padel e aree per meeting allo Zeta Padel Club

Il progetto, al momento, prevede campi da padel, aree per meeting e per lo smartworking, academy per neofiti, servizi kids. Ma altre idee sono già in cantiere e pronte ad essere sviluppate da Zeta Padel Club nei prossimi mesi. L’obiettivo è cavalcare l’onda del padel, diventato da qualche anno fenomeno di tendenza globale. Innovazione ed esclusività sono, invece, i tratti distintivi della startup, che coinvolge appassionati e giocatori di padel di tutta Italia, tra cui Gianluca Zambrotta, socio e noto appassionato di padel.

Zeta Padel Club, la community digitale è il core business

Bene lo sport, ma c’è anche business. A volte, un connubio vincente. E, non fa eccezione Zeta Padel Club, il cui core business model è rappresentato da una community digitale che, grazie ad una “Concierge Premium”, riesce ad organizzare partite e tornei clinic per oltre 1.500 giocatori in tutta Italia. Un numero in costante ascesa spinto da un forte trend internazionale. “L’evento di Gae Aulenti è solo il primo passo di un lungo percorso. Il nostro obiettivo è avviare 5 club entro la fine del 2021”, afferma Luca Cabassi, CEO di Zeta Padel Club. Entro 5 anni, invece, l’obiettivo è aprire altri 15 club diretti tra temporanei, stagionali e permanenti. E, a proposito di temporanei, sono “temporary” i campi inaugurati in piazza Gae Aulenti a Milano su cui si potrà giocare dall’1 luglio fino al 23 agosto (per prenotare zpadelclub.com/prenota-campo).

Un po’ di numeri

A Milano, ma non solo. E’ noto, infatti, come il padel stia contagiando ogni anno milioni di persone. Sono i numeri a confermarlo. A livello internazionale sono 91 i paesi in cui si gioca a padel per un totale di oltre 15 milioni di persone. In Sudamerica, dove è nata la disciplina (precisamente in Messico), ci sono 6 milioni di appassionati e nuovi mercati sono in rampa di lancio in Cina, Giappone e Australia. In Europa il trend ha raggiunto quota 8 milioni di giocatori e, solo in Italia, stando ai dati raccolti nel corso del primo trimestre di quest’anno, si contano più di 1.000 strutture (+27% rispetto al 2020) e oltre 2.000 campi (+34%) con una media nazionale di nuove strutture pari a 2,8 per regione. 

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi