Nations Challenge di Head, riscatto azzurro: l’Italia batte la Finlandia e vede i play-off
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Le possibilità della nazionale italiana under 12 di restare in corsa nel Tennis Europe Nations Challenge di Head erano interamente aggrappate alla sfida contro la Finlandia. Nonostante tutto la pressione di un duello da dentro o fuori non si è fatta sentire. Infatti, a 24 ore dalla sconfitta inaugurale contro la Slovacchia, sui campi dell’Olimpica Tennis Rezzato le azzurrine di capitan Alberto Tirelli si sono fatte trovare prontissime, conquistando la vittoria già al termine dei singolari della mattinata.

Nations Challenge di Head, apre le

Ad aprire le danze ci ha pensato Carola Manfredonia, che contro Wilhelmina Vainikka ha dimostrato di meritarsi il posto da titolare imponendosi per 6-2 6-0 in appena 57 minuti di gioco, in un incontro aperto solamente nei primi quattro giochi. Le due giocatrici ne hanno vinti due ciascuno, poi la pugliese ha preso il comando delle operazioni e ha lasciato alla rivale solamente le briciole, vincendo la bellezza di dieci game consecutivi. Ancora più impressionante la statistica dei punti vinti: dal 2-2 se ne sono giocati in tutto 49, con un parziale di 40-9 in favore dell’azzurra.

Di Angelica Sara il punto del 2-0. Contro Milla Kotamaeki la sanremese ha rimontato da 1-4 a 5-4 nel primo set, poi ha ceduto tre giochi di fila e anche il parziale, ma non si è lasciata prendere dal panico. Durante la breve pausa di fine set ha riorganizzato le idee e al rientro in campo ha dominato, vincendo 12 dei successivi 13 game e chiudendo la sfida con il punteggio di 5-7 6-1 6-0, dopo 2 ore e 10 minuti.

L’Italia resta fuori se…

A vittoria ormai in cassaforte, la coppia azzurra Iozzi/Manfredonia ha ceduto per 7-5 6-3 il doppio contro Kotamaeki/Sirenius, ma l’impressione è che la sconfitta sia destinata a rivelarsi ininfluente in ottica qualificazione agli spareggi di domenica. Le italiane, a riposo nella giornata di sabato, resterebbero infatti fuori solamente in caso di un sorprendente (e improbabile) successo della Finlandia contro la Slovacchia.

Nel Gruppo B, invece, si conoscono già i nomi delle due formazioni che domenica andranno a caccia dei pass – due in tutto – per la fase finale di Ajaccio (5-8 agosto). Dopo la sconfitta di ieri contro la Turchia, la nazionale danese ha ceduto per 3-0 anche al Portogallo raccogliendo la miseria di cinque game in tre incontri e così domenica la Danimarca tornerà in campo solamente per la “finalina” per quinto e sesto posto. Le turche e le portoghesi (oggi a segno con Beatriz Castro, Gabriela Agra Amorim e il doppio Agra Amorim/Franca) si sfideranno invece domani per il primo posto del girone, utile per stabilire l’avversaria della seconda del Gruppo A nei duelli decisivi di domenica mattina.

I risultati della giornata

Gruppo A

Italia b. Finlandia 2-1

Carola Manfredonia (Ita) b. Wilhelmina Vainikka (Fin) 6-2 6-0, Angelica Sara (Ita) b. Milla Kotamaeki (Fin) 5-7 6-1 6-0, Kotamaeki/Sirenius (Fin) b. Iozzi/Manfredonia (Ita) 7-5 6-3.

Gruppo B

Portogallo b. Danimarca 3-0

Beatriz Castro (Por) b. Karina Maria Macarie (Dan) 6-0 6-1, Gabriela Agra Amorim (Por) b. Josefine Bente Malling (Dan) 6-1 6-0, Agra Amorim/Franca (Por) b. Juncher Kjellin/Macarie (Dan) 6-0 6-3.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi