Serie A1 Softball: Saronno-Bollate, antipasto di finale Scudetto
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Martedì 10 e mercoledì 11 agosto, a partire dalle 19:30, sul diamante di Saronno (VA) andrà in scena una serie infrasettimanale molto calda della Serie A1 Softball. Nella quale la formazione padrone di casa ed indiscussa capolista del girone A Inox Team Saronno (13-1) si troverà di fronte le campionesse in carica dell’MKF Bollate (10-4). In un derby che sa di rivincita dell’Italian Softball Series 2020 e che si candida ad essere una possibile nuova serie finale.

Serie A1 Softball, duello in testa tra Saronno e Bollate

Il primo duello stagionale tra le due compagini si è giocato il 2 giugno sul campo di Bollate. Le bollatesi erano state in grado di infliggere alle rivali quella che ad oggi è l’unica sconfitta. A macchiare il record di Saronno con una grande prestazione in gara 1 di Greta Cecchetti (complete game shutout con 7 K). Mentre in gara 2 l’eccezionale prova di Kelly Barnhill (5 IP, 1 H, 10 K) e dell’attacco di Saronno aveva regalato alle neroazzurre un successo netto giunto per 8-0 in cinque riprese.

Saronno a caccia del primo posto

Saronno, che non gioca una partita in campionato dal 19 giugno, in caso di doppio successo conquisterebbe aritmeticamente il primo posto nel girone A. E dunque la certezza di essere già in semifinale scudetto. Per evitare che ciò non accada Bollate, che viene dalla trasferta vincente di venerdì a Nuoro, potrà affidarsi a volti nuovi rispetto alla prima serie stagionale: Marta Gasparotto e Amanda Fama hanno entrambe recuperato dagli infortuni e contro Nuoro hanno dimostrato di aver già riacquistato buona potenza al piatto, mentre in pedana di lancio per la seconda partita ci sarà Caylan Arnold – lanciatrice che solamente due mesi fa si giocava la Women’s College World Series con la casacca di Florida State University e che si troverà contro la leggenda di Florida University Barnhill in un vero e proprio Sunshine Showdown a tinte lombarde.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi