Artistica femminile, allenamento estivo collegiale a Milano
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Si è svolto a Milano, presso l’Accademia Nazionale GAF di via Ovada, su indicazione del Direttore Tecnico Nazionale dellasezione, Enrico Casella, l’allenamento collegiale estivo di Artistica femminile, in scena dal 18 al 31 luglio.

Artistica femminile, le protagoniste

Tante le ginnaste che hanno partecipato a queste settimane addestrative: Elisa Agosti e Chiara Barzasi (Renato Serra Cesena), Giulia Antoniotti (Varesina), Diana Barbanotti (Juventus Nova Melzo), Arianna Balocchi, Camilla Campagnaro e Arianna Grillo (Pavese), Desiree Carofiglio (Fiamme Oro), Aurora Ceccato (Junior 2000), Caterina Cereghetti (Ginnastica Riccione), Viola Cucinotta (Melegnano 75), Alessia Cortellino (Ginnastica Cernuschese), Ginevra Facciolini (Società San Giuseppe), Emma Fadda, Giada Grisetti, Micol Minotti e Letizia Saronni (CS Bollate), Alessia Federici (Pro Patria 1883), Angelica Finiguerra ed Emma Fioravanti (Forza e Coraggio Milano), Alessia Guicciardi e Carolina James (Biancoverde Imola), Irene Lanza (Reale Torino), Thelma Lapalombella (Ginnastica Vercelli), Francesca Noemi Linari (Brixia), Aurora Pessagno (Auxilium), Sara Ricciardi (C.L: Gymnastics Team), Giulia Santinato (La Costanza Andrea Massucchi) e Ludovica Wertnizig (S.G. Rubattino).

Tecnici

Agli ordini del responsabile dell’allenamento Paolo Bucci, i tecnici che lo hanno coadiuvato nel lavoro: Lara Battaglia, Tiziana Di Pilato, Ivano D’Este, Michela Francia, Massimo Gallina, Serena Licchetta, Monia Marazzi, Massimo Porro e Giacomo Zuffa.

L’accademia di Milano

L’accademia di Ginnastica Artistica, maschile e femminile, di via Ovada si è rifatta il trucco in primavera. Dopo i lavori di ampliamento e ammodernamento della foresteria, accende i fari a led del nuovo sistema di illuminazione. Un intervento necessario soprattutto nella zona del volteggio. Per la tipologia dei salti e degli elementi ginnici provati, la visibilità dei ginnasti è fondamentale.

Dichiarazioni

“La sicurezza degli atleti viene prima di tutto – aveva confermato il consigliere federale Vittorio Massucchi, responsabile del centro meneghino che ha ospitato collegiali della nazionale GAM in preparazione per gli Europei di Basilea –. Adesso si potranno fare allenamenti anche in serale, con la palestra illuminata a giorno. Dopo gli interventi strutturali e quelli sull’attrezzistica possiamo dire che via Ovada è tornata ad essere quel luogo di alta specializzazione che sognava il prof. Bruno Grandi, quando la inaugurò sul finire degli anni ottanta del secolo scorso. Un punto di riferimento ginnico per tutto il nord Italia”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi