Grazie capitano: l’Olimpia Milano saluta Andrea Cinciarini di ritorno alla Reggiana
Ti piace questo articolo? Condividilo!

La Pallacanestro Olimpia Milano attraverso una nota ringrazia Andrea Cinciarini “per tutto quello che ha fatto nei suoi sei anni di permanenza nel nostro club e augura a lui e alla sua famiglia tutto il meglio possibile per il futuro”.

Andrea Cinciarini il secondo di sempre per assist alle spalle di D’Antoni

Andrea Cinciarini è arrivato a Milano nell’estate del 2015, in sei stagioni, le ultime cinque da capitano, ha vinto nove trofei (due scudetti, tre Coppe Italia, quattro Supercoppe) e raggiunto una Final Four di EuroLeague, nel 2021. In questi sei anni ha superato i 1.000 punti in biancorosso. I 3.000 punti segnati in Serie A. Ed è diventato primo di sempre negli assist in finale scudetto del campionato italiano e in gare di Supercoppa, inoltre è diventato il secondo di sempre nella storia del club per assist in carriera alle spalle del solo Mike D’Antoni.

Andrea Cinciarini, la carriera

Andrea Cinciarini nasce cestisticamente a Pesaro, città di origine, nelle giovanili della V.L. Pesaro. Esordisce in Serie A il 4 ottobre 2003, giocando un minuto contro Olimpia Milano (81-56), e viene portato in panchina in altre due occasioni, senza però scendere in campo. Nel 2004-2005 gioca in quarta serie nazionale con la canotta della Virtus Pesaro. Mentre l’anno successivo è di scena alla Pall. Senigallia dove chiude il campionato di Serie B d’Eccellenza con 10,5 punti di media. Gioca in terza serie anche nella stagione 2006-07, ma con il Pistoia Basket, con il quale conquista la promozione in Legadue.

Il grande salto di Andrea

Nell’estate 2007 il grande salto. La Sut. Montegranaro gli propone un triennale in Serie A. Nell’estate 2008 i marchigiani lo cedono in prestito alla Pall. Pavia (in Legadue) per farlo crescere e per farlo giocare con continuità. Nell’estate del 2009 torna alla Sut. Montegranaro dove totalizza 31 presenze e 5,5 punti per partita risultando un ottimo cambio per Anthony Maestranzi. Con maglia della Sut. Montegranaro ha collezionato 96 presenze nella massima serie (inclusi i playoff). Il 29 giugno 2011 viene ceduto a titolo definitivo da Montegranaro alla Pall. Cantù, rimanendo in Brianza per una stagione.

Il 12 luglio 2012 firma un contratto biennale con la Reggiana. Nella stagione 2013-14 vince l’EuroChallenge con Reggio Emilia venendo anche eletto MVP di quell’edizione. Nella stagione 2014-15, raggiunge con i reggiani la finale scudetto, persa contro la Dinamo Sassari 4-3. Nell’estate 2015 firma un contratto biennale con l’Olimpia Milano, in seguito rinnovato più volte, diventandone nel 2016 il capitano. Nell’agosto 2021 l’addio all’Olimpia Milano e il ritorno alla Reggiana.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi