Calhanoglu trolla il Milan dopo il suo debutto all’Inter
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Hakan Calhanoglu è stato senza dubbio il protagonista dello spettacolo al suo esordio con l’Inter, e a quanto pare dopo la partita ha fatto un velato insulto alla sua ex squadra e ai feroci rivali dei nerazzurri, il Milan.

Calhanoglu trolla il Milan

Sabato sera allo Stadio Giuseppe Meazza l’Inter ha iniziato la difesa del titolo di Serie A vincendo per 4-0 contro il Genoa, con lo stesso Calhanoglu che è entrato in azione con un gol e un assist. Dopo la partita, però, sembrava prendere a pugni i suoi ex compagni di squadra al Milan. “È facile giocare con compagni di squadra che hanno qualità”, ha detto Calhanoglu a DAZN. “Comprendere il loro movimento è più facile. Devo ringraziare i tifosi per l’affetto, farò del mio meglio per l’Inter. Il motivo per cui sono qui è per Inzaghi e Ausilio”.Il coinvolgimento di Calhanoglu in due gol durante i suoi primi 14 minuti con l’Inter è stato in netto contrasto con la sua forma con il Milan, poiché gli ci sono volute nove partite per fare lo stesso con i rossoneri.

L’inizio vincente dell’Inter

Milan Skriniar porta in vantaggio i padroni di casa, assist di Hakan Calhanoglu, poi il turco raddoppia. A Ivan Perisic è stato poi annullato un gol per fuorigioco. Arturo Vidal e Edin Dzeko hanno poi completato la disfatta nel secondo tempo con Calhanoglu che ha anche annullato un altro gol. I campioni hanno stabilito il loro stallo e potrebbe non essere così facile da detronizzare.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

1 thought on “Calhanoglu trolla il Milan dopo il suo debutto all’Inter

  1. L’Inter ha una difesa che gioca alto, e quindi i centrocampisti giocano in 30 metri !
    Nel Milan, prima dell’arrivo di Kiaer e Tomori, Romagnoli evitando il duello, rinculava sistematicamente fin dentro l’area di rigore allungando la squadra ed il lavoro dei centrocampisti si sviluppava su 60 metri, finendo spompati.
    Spesso infatti, Chala lo si vedeva rincorrere l’avversario fino alla bandierina del calcio d’angolo perdendo dopo lucidita’ e finendo per trotterellare ( non tutti sono Kessie ).
    Ecco spiegato, a chi capisce di calcio, a quale qualita’ ( mancante per anni nel Milan ), alludeva Calhanoglu !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi