Bernardo Silva al Milan, c’è l’accordo
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Il Milan ha concordato condizioni personali con Bernardo Silva ed è fiducioso di raggiungere un accordo. Il quotidiano inglese Daily Star ha riportato di recente che i rossoneri hanno messo gli occhi su Bernardo Silva, che vuole lasciare il Manchester City quest’estate. L’idea in mente è un prestito di due anni a pagamento con obbligo di riscatto incluso. La commissione del prestito sarebbe di circa 17,5 milioni di euro, mentre l’obbligazione porterebbe l’importo totale fino a circa 53 milioni di euro. In altre parole, sarebbe un investimento importante che di certo non sarebbe in linea con il resto degli acquisti del Milan degli ultimi anni.

Bernardo Silva al Milan, c’è l’accordo

Affermazioni del genere, però, sono state smentite domenica mattina, visto che molti affermano che sarebbe un’operazione molto difficile per il Milan visto che i costi sono molto alti. Secondo le ultime notizie rilanciate da Ekrem Konur, Bernardo Silva ha un accordo con il Milan a titolo personale e continuano i colloqui sui termini economici dell’accordo tra il Diavolo e il City. C’è la convinzione che entrambe le parti raggiungeranno un accordo. Konur ha aggiunto che Bernardo vuole davvero venire al Milan. E il City ha speso molti soldi quindi vuole vendere giocatori per raccogliere fondi, con le trattative che continuano positivamente.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi