Hockey ghiaccio: parte la stagione dei Diavoli Rossoneri
Ti piace questo articolo? Condividilo!

I Diavoli Rossoneri riprendono dopo una stagione faticosa e intensa convivendo con le restrizioni del Covid. Giovedì 2 settembre è in programma al Palasesto è in programma una riunione. Inizio alle ore 21.00. Quest’anno avremo 2 squadre nel Campionato Nazionale Libertas, si aggiunge oltre i Diavoli la squadra degli Sgularat, gemellata con i Diavoli da 2 anni.

Il sogno della squadra femminile

Nel mentre, annunciano i Diavoli, dovrebbe ripartire anche il campionato milanese MHL fermo da più di un anno. Inoltre, la società riproverà ad assemblare una squadra Femminile con un allenamento settimanale di 2 ore al sabato.

Chi sono i Diavoli Rossoneri

Hockey Club Diavoli Rossoneri è una società sportiva che organizza corsi di hockey su ghiaccio per ragazzi e adulti principianti, uomini e donne. Siamo a Sesto San Giovanni (Milano, Italy) al palazzo del ghiaccio Palasesto (MM1 Sesto 1° Maggio). Abbiamo tre squadre: una che partecipa al campionato federale di serie D, una squadra amatoriale che partecipa al campionato GHL, una femminile.

Un po’ di storia

La squadra nasce nel 1933, quando l’Excelsior Milano, che aveva disputato tre campionati (1931, 1932 e 1933) diventa la sezione hockeistica del Milan Football Club. La prima partecipazione dei Diavoli Rossoneri al campionato italiano è nel 1934, con due squadre. In quegli anni si accende la dualità con l’altra grande squadra meneghina, l’Hockey Club Milano.

Una prima fusione con l’Hockey Club Milano, voluta dalla federazione, risale al 1937. Nasce l’Associazione Milanese Disco Ghiaccio Milano che domina le due edizioni del campionato disputate prima dell’interruzione per la seconda guerra mondiale. Nel dopoguerra le squadre si separano nuovamente, e ricomincia il dualismo. Nelle 9 stagioni tra il 1947 e il 1955 sette scudetti per l’HC Milano e 2 per i Diavoli Rossoneri (1948-49 e 1952-53).

Nel 1955-56 il campionato maggiore non viene disputato per le Olimpiadi di Cortina d’Ampezzo. Ne consegue una crisi finanziaria per tutte e due le compagini. Perché questa importante piazza non scomparisse, la FISG, per volontà del presidente Remo Vigorelli, mediò per una nuova e definitiva fusione tra le due società. Nasce così il Milan Inter Hockey Club, che disputò i due campionati successivi prima di esser ribattezzato Diavoli Milano Hockey Club.

Nel 1984 una società con lo stesso nome e gli stessi colori venne rifondata. Ma la federazione non permise ai nuovi Diavoli di fregiarsi dei titoli della vecchia società. Da questa squadra nasceranno due nuove compagini. Nel 1989 l’HC Devils Milano e nel 1999 una rifondazione degli stessi diavoli, attiva a livello giovanile.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi