Inter, un avvio di stagione super
Ti piace questo articolo? Condividilo!

L’addio di Conte, Lukaku ed Hakimi non ha inciso sul buon rendimento dell’Inter di Simone Inzaghi in questo avvio di campionato.

Dall’addio polemico di Conte alla serenità di Inzaghi

Antonio Conte è andato via tra le polemiche ma un Inter più serena, con Simone Inzaghi in panchina, promette già molto bene. Le scelte dolorose di mercato, dall’addio di Lukaku a quello di Hakimi, due pilastri lo scorso anno nella corsa scudetto, non hanno modificato gli scenari futuri dei nerazzurri. I nuovi acquisti, da Edin Dzeko all’argentino Correa, si sono perfettamente calati nella nuova dimensione interista. L’avvio di campionato è stato ottimo: due partite giocate, 2 successi convincenti sia nel gioco che nel risultato.

Inter nuovamente favorita per lo scudetto

Le difficoltà incontrate dalla Juventus in questo scorcio di Serie A, associate all’addio di Cristiano Ronaldo, hanno fatto risalire le quotazioni di un Inter a punteggio pieno dopo le prime due giornate. D’altronde basta dare uno sguardo alle quote scudetto, per scoprire l’Inter nuovamente favorita, al pari della Juventus. Su tutti i principali bookmakers, tra cui il sito di Sisal bonus, il preferito dagli appassionati, è stato registrato un repentino calo. Entrambe le squadre sono quotate a 3.00, quando soltanto poche settimane fa, i bianconeri venivano dati per favoriti assoluti a quota 2.25 mentre i nerazzurri a 3.75. Sono bastati pochi giorni per azzerare il gap che separava le due squadre.

Inter, inizio di stagione al top

Le due vittorie contro il Genoa ed il Verona non sono ancora sufficienti ma fanno intuire che l’Internazionale di Simone Inzaghi diverte, gioca e soprattutto continua a vincere. È vero, siamo ancora agli inizi della stagione ma, la facilità con cui ha superato i primi due ostacoli, non è sfuggita all’attenzione degli addetti ai lavori. Un 4-0 ai liguri in scioltezza, un 1-3 a Verona in rimonta. Inzaghi si è inserito in modo perfetto nella creatura di Antonio Conte, riuscendo a far capire alla squadra i suoi concetti. Un pregio non da poco.

Acquisti di mercato azzeccati

L’addio di Lukaku, Hakimi e del condottiero Conte sembrano già appartenere al passato. Dumfries è stato scelto come sostituto del marocchino ma per il momento Inzaghi ha preferito l’affidabile Darmian. Al posto dello sfortunato Eriksen è stato preso Calhanoglu, svincolato, dal Milan. Ottimo l’inserimento del turco in squadra, un giocatore di quantità e qualità. Romelu Lukaku, autore di 47 gol negli ultimi due campionati, non sarà semplice da sostituire. La scelta del club e del tecnico nerazzurro è caduta su Edin Dzeko e Correa, due giocatori con tanta esperienza che potranno essere molto utili in campionato e nella prossima edizione di Champions League. Pur senza “Big Rom”, nelle prime due partite l’attacco nerazzurro ha segnato sette gol: se queste sono le premesse, il futuro appare più roseo.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi