Softball, Serie A1: MKF Bollate conquista la semifinale dove affronterà il Castellana
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Nel turno preliminare playoff, l’MKF Bollate supera la resistenza della Mia Office Pianoro con due successi senza punti subiti. Ora testa alla semifinale dove MKF Bollate sfiderà le Metalco Thunders di Castelfranco Veneto. La serie inizierà il prossimo weekend a Bollate con le prime due partite.

MKF Bollate, Cecchetti la dominatrice della pedana

Gara 1 mette di fronte due lanciatrici protagoniste dell’estate azzurra, Greta Cecchetti dell’MKF Bollate da una parte e l’U18 Beatrice Nannetti dall’altra. L’avvio, nonostante il pronostico certamente pendente verso Bollate, è di grande equilibrio. Cecchetti si conferma la dominatrice assoluta della pedana di questo 2021 concedendo solamente due valide, entrambe battute da Eva Trevisan, a tutto il lineup delle Blue Girls e chiudendo il proprio shutout con 11 K a referto. L’attacco di Bollate d’altro canto viene frenato da una freddissima Nannetti nei momenti topici e deve subito subire la doccia gelata di vedere dei propri punti di forza, Marta Gasparotto, uscire per infortunio sulle basi.

Nel terzo inning però le lombarde dell’MKF Bollate riescono a sbloccare il punteggio: con le basi cariche Lara Cecchetti batte un singolo che svuota le basi anche sfruttando un’incertezza dell’esterno centro felsineo Minardi. Nel quinto Elisa Cecchetti allunga portando a casa Amanda Fama con un singolo a sinistra. Ma una ripresa più tardi, sfruttando anche la stanchezza di Nannetti, è la stessa giocatrice italo-americana a chiudere i conti con un inning d’anticipo con un grande slam. Uno slam che proietta Bollate sull’8-0 oltre il limite della manifesta e regala loro il primo match point per la semifinale.

In gara 2 MKF chiude con due valide di Fma

La MKF Bollate chiude la pratica in gara 2 con due valide di Amanda Fama e un’altra partita solida in difesa. Le bollatesi faticano nel primo giro di lineup contro Cassady Knudsen e, a differenza delle Bluegirls, capaci di mettere tre corridori in base nelle riprese d’apertura, subiscono 9 eliminazioni su 9. Il momento cruciale della partita, nonché della serie, si racchiude in due giocate nel quarto inning. Si tratta del singolo di Amanda Fama e il bunt successivo di Laura Bigatton da cui scaturiscono due errori consecutivi e consentono a Fama di completare il giro delle basi.

Le ospiti non mollano e costruiscono una ghiotta chance al quinto inning. Ma la presa in corsa di Bigatton all’esterno centro intercetta la linea tesa battuta da Trevisan e ferma il corridore del pareggio in seconda base. Scampato il pericolo, Caylan Arnold veleggia verso il successo con 6 eliminazioni consecutive tra sesto e settimo inning. Mentre il lunghissimo fuoricampo di Amanda Fama vale il 2-0 conclusivo e sigilla il passaggio in semifinale delle campionesse d’Italia in carica.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi