Tennis Club Milano Bonacossa: con Raffaella Reggi una racchetta per la vita
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Sabato 18 settembre, dalle ore 10, al Tennis Club Milano Bonacossa ci sarà «Una racchetta per la vita». Sarà un appuntamento benefico con una sfida tennistica tutta al femminile, per sostenere la Fondazione IEO-Monzino a supporto del Women Cancer Center dello IEO.

Una racchetta per la vita al Tennis Club Milano Bonacossa 

Realizzato per la prima volta da un’idea di Viviana Galimberti, Direttore della Divisione di Senologia Chirugica dello IEO-Istituto Europeo di Oncologia, Una racchetta per la vita è un torneo di doppio femminile che si svolgerà sabato 18 settembre, presso il Tennis Club di via Arimondi. Il torneo è stato pensato per ricordare l’importanza della prevenzione dei tumori e raccogliere donazioni in sostegno della Fondazione IEO-Monzino, per supportare la ricerca del Women’s Cancer Center, il centro multidisciplinare e multifunzionale a misura di donna dello IEO, dedicato alla salute femminile nel suo insieme. 

Una racchetta per la vita al Tennis Club Milano Bonacossa
Una racchetta per la vita al Tennis Club Milano Bonacossa

Visite gratuite per tutti 

A questo proposito la dottoressa Galimberti ha pensato di riservare il giorno delle sfide in rosa del 18 settembre al Tennis Club Milano Bonacossa – che prevede partite di 8 coppie, composte da dottoresse e pazienti che giocheranno insieme – alla prevenzione sul campo: dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 16.00 sono previste visite senologiche aperte e gratuite, alla presenza di 4 specialiste dello IEO che saranno a disposizione di tutte coloro che lo desiderano. 

Al via anche Raffaella Reggi 

Anche Raffaella Reggi, ex tennista e ora giornalista – nota per la medaglia di bronzo conquistata alle Olimpiadi di Los Angeles nel 1984 – ha accettato con piacere di essere a fianco delle tenniste che il 18 settembre daranno il meglio nella competizione in rosa e si presterà ad arbitrare le partite. È possibile sostenere attivamente l’iniziativa accedendo a https://bit.ly/UnaRacchettaPerLaVita.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi