Le pagelle di Milan-Atletico Madrid
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Le pagelle di Milan-Atletico Madrid, gara valida per la seconda giornata del Gruppo B di Champions League allo stadio San Siro di Milano. Per leggere la cronaca del match CLICCATE QUI.

Le pagelle di Milan-Atletico Madrid

Le pagelle di Milan-Atletico Madrid, i rossoneri

  • MAIGNAN 7. Un paio di uscite in presa alta, risposte da campione alle conclusioni di Lemar, Griezmann e Joao Felix.
  • CALABRIA 6,5. Tiene alta la linea obbligando l’Atletico sulla difensiva. Si vede poco in avanti, ma in compenso in difesa è insuperabile.
  • TOMORI 7. Non sbaglia un pallone, svetta di testa, va in chiusura, rilancia e si sgancia (quando può). Prova maestosa.
  • ROMAGNOLI 5,5. Meno appariscente del compagno di reparto, si perde Griezmann in occasione del gol dell’1-1.
  • THEO HERNANDEZ 6. Sale, tanto, durante il primo tempo costringendo Trippier sulla difensiva. Quando entra Joao Felix è chiamato soprattutto a lavoro difensivo ma se la cava alla grande.
  • KESSIE 5. Le scelte dell’arbitro sulle due ammonizioni si possono discutere, ma lui fallisce nuovamente e totalmente l’appuntamento con il pacoscenico europeo, proprio come avvenuto ad Anfield.
  • BENNACER 6,5. Inizia benissimo nel dialogo con Kessie, Saelemaekers e Diaz, l’espulsione dell’ivoriano lo dirotta sulla fascia mancina. Rientra al centro e offre una prestazione ottima.
  • SAELEMAEKERS 6,5. Come al solito furetto imprendibile, corre in avanti e indietro soprattutto dopo che il Milan resta in dieci. Con una calma olimpica.
  • BRAHIM DIAZ 7. Pressa da tutte le parti, ruba palla, imbecca i compagni, offre assist al bacio per Leao ma sbaglia sotto porta. Prova quasi perfetta.
  • LEAO 7. Ha un pallone buono in avvio e lo trasforma magicamente. Si esibisce in una magistrale rovesciata: era in fuorigioco, ma il gesto merita.
  • REBIC 6. Oblak gli nega la gioia del gol in avvio, poi è costretto ad uscire per permettere a Pioli di ridare equilibrio alla squadra.
  • Tonali 6,5. Chiamato a ridare equilibrio alla squadra, offre la sua solita, ottima, prestazione. Un altro passo rispetto a Kessie e si vede.
  • Ballo-Toure 6. Entra per dare manforte in fase difensiva.
  • Giroud 6. Non tocca mai un pallone, ma rimane lì davanti e da fastidio quando c’è da staccare di testa.
  • Florenzi SV.
  • Kalulu 5. Protagonista, suo malgrado, del rigore per l’Atletico Madrid.
  • All. PIOLI 6,5. Il suo Milan è squadra matura, capace di tenere testa ad una formazione abituata alla Champions League in dieci per oltre un’ora. E questo è merito soprattutto suo. Al di la del risultato del campo.
  • Voto squadra 6,5. 

I voti dell’Atletico Madrid

I voti dell’Atletico Madrid 

ATLETICO MADRID (3-5-2): Oblak 6; Gimenez 5,5, Felipe 6,5, Hermoso 5,5 (46′ Lodi 7); Trippier 5,5 (40′ Joao Felix 6,5), Kondogbia 6,5(64′ Lemar 5,5), Koke 5 (61′ Griezmann 7), Llorente 6, Carrasco 5 (46′ De Paul 6); Correa 5, Luis Suarez 6,5.  All.: Simeone 5,5

La pagella dell’arbitro di Milan-Atletico Madrid 

ARBITRO: Cuneyt Cakor (Turchia) 4. Il voto è già generoso. Eccessiva l’ammonizione a Kessie sul primo fallo, peraltro nemmeno così grave. Una scelta che, ovviamente, ha condizionato l’andamento del match, visto che il secondo giallo all’ivoriano poteva anche starci. Dall’espulsione in poi ha perso il controllo della partita, la frittata finale con un rigore poco chiaro.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi