Milano City Padel: una giornata olimpica
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Dai cinque cerchi alla racchetta da padel, nell’iconica struttura del Milano City Padel nel quartiere cool per eccellenza della città, City Life. Lo strascico delle Olimpiadi trova ancora sfogo in città, con sorrisi, voglia di divertirsi e, perché no, ricordare quanto di bello accaduto a Tokyo 2020. 

Demetrio Albertini
Demetrio Albertini

Milano City Padel, ospiti molti altleti olimpici

L’occasione per ritrovarsi è avvenuta oggi, con ben quattro reduci dalle prodezze olimpiche che hanno portato in città i propri allori e i propri ricordi. Tra loro presente anche la milanese Federica Isola, vincitrice della medaglia di bronzo nella spada a squadre, accompagnata dai colleghi Irma Testa, bronzo nella boxe pesi piuma, Giulia Ghiretti (nuoto, argento nei 100 metri rana alle Paralimpiadi) e Marco Di Costanzo (canottaggio, bronzo nel quattro senza). Con loro presenti anche un altro milanese, Marco Aurelio Fontana, già bronzo a Londra 2012 nella Mountain Bike e oggi impegnato nel mondiale delle bici elettriche, Manuel Lombardo (judo) e Martina Corelli (taekwondo): «È uno sport totalmente diverso rispetto alla spada – il commento della milanese Federica Isola – però è divertente». Il bronzo di Tokyo non distrae Federica da quelli che sono i suoi obiettivi nella vita: “Lo sport non è tutto, infatti mi sto creando una seconda opportunità. Sto studiando biologia a Vercelli, perché la scherma non sarà il mio futuro. Quando smetterò? Vediamo, sicuramente punto alle Olimpiadi di Parigi 2024, poi capiremo”.

Federica Isola
Federica Isola

La partnership tra Le Con Sportif e Milano City Padel

L’occasione di ritrovarsi è stato il festeggiamento della partnership tra Le Coq e Milano City Padel, per un evento ad ingresso gratuito che ha catalizzato l’attenzione dei molti di passaggio nella zona. Oltre ai sette atleti presente anche Pierluigi Casiraghi, ex calciatore tra le altre di Juventus, Lazio e Chelsea, presidente della stessa struttura sportiva, sceso in campo con Demetrio Albertini, ex centrocampista del Milan e suo socio nella struttura: «È bello ritrovare così tanti sportivi di livello tutti radunati in questa struttura – le sue parole da padrone di casa – il padel e gli ex calciatori? Un connubio che ci sta, si gioca con una pallina, sebbene più piccola, ma sempre in velocità».

Pierluigi Casiraghi mentre gioca a Padel 2
Pierluigi Casiraghi mentre gioca a Padel 2

Vincere, ma anche divertirsi

E poi tutti sul campo, a sfidarsi per questa nuova disciplina che ormai tanto nuova non è più e che, in pochissimo tempo, è passata dall’essere un passatempo elitario, che accomunava poche persone come appunto gli ex calciatori, ad un vero e proprio sport di massa. E poco importa il risultato del campo, perché alla fine a splendere sono sempre le medaglie al loro collo, ricordo di una clamorosa estate sportiva italiana.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi