Hockey inline: Milano, dai colli piacentini un altro segnale
Ti piace questo articolo? Condividilo!

L’Hockey Milano affronta il Lepis Piacenza nella seconda giornata della Serie A di hockey inline 2021/2022. La formazione meneghina, dopo l’esordio che l’ha vista battere tra le mura amiche del Quanta Club l’Edera Trieste con un perentorio 9-0, sfiderà ora un Piacenza uscito con le ossa rotte dalla sua sfida contro Ferrara, che si è imposta a cavallo del Po per 10-0. 

Hockey Milano, occhio a sottovalutare Piacenza 

Un turno sulla carta agevole invece per i ragazzi guidati da coach Denis Sommadossi che potranno con questa gara dar modo al gruppo di trovare sempre più gioco e condizione come ammette il goalie Riccardo Pignatti: «È la fase della stagione in cui dobbiamo raccogliere il più possibile sia dal punto di vista della condizione fisica che dell’affiatamento. In questo senso si nota la crescita dopo ogni allenamento. Da portiere poi è molto stimolante avere in casa e sfidare quotidianamente campioni di caratura mondiale. Sabato sarà un test utile per mettere alla prova gli automatismi anche su una pavimentazione diversa. Dal canto mio proverò a mantenere la gabbia inviolata come sabato scorso». 

Serie A Hockey inline, il programma della seconda giornata

Serie A – Il programma della 2a giornata (sabato 09 ottobre 2021): 

  • Ore 18:30 Cittadella Hockey – Cus Verona (Arbitri: Slaviero – Rigoni)
  • Ore 18:30 Monleale Sportleale – Ghosts Padova (Arbitri: Zoppelletto – Chiodo)
  • Ore 19:30 Edera Trieste – Diavoli Vicenza (Arbitri: Niederegger – Biacoli)
  • Ore 20:30 Lepis Piacenza – HC Milano (Arbitri: Ferrini – Marri)
  • Ore 20:30 Asiago Vipers – Ferrara Warriors (RINVIATA A DATA DA DESTINARSI)

La classifica dopo la prima giornata: Ferrara Warriors, HC Milano, Diavoli Vicenza, Asiago Vipers e Ghosts Padova punti 3, Cus Verona, Cittadella Hockey, Monleale Sportleale, Edera Trieste e Lepis Piacenza punti 0.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi