E’ subito festa per la Powervolley Milano: vince il derby 3-2 contro il Monza nel debutto in campionato
Ti piace questo articolo? Condividilo!

L’Allianz Powervolley Milano comincia alla grande la regular season vincendo il derby contro la Vero Volley Monza per 3-2. I primi punti in classifica fanno certamente sorridere Piano e compagni e tutti i 1.930 spettatori presenti all’Allianz Cloud che hanno reso la sfida ancora più calorosa. MVP dell’incontro Barthélémy Chinenyeze, autore di 13 punti complessivi, frutto di 12 attacchi e un muro vincente.

Da segnalare anche gli esordi ufficiali in Superlega di Yuri Romanò (autore dell’ultimo punto) e Matteo Maiocchi (decisivo nel secondo set). Il prossimo weekend sarà dedicato alla Supercoppa Italiana che vedrà coinvolte Monza, Civitanova, Perugia e Trentino. La Powervolley Milano tornerà in campo a Piacenza il 30 ottobre per la terza giornata di campionato.

La Powervolley annulla 3 palle set e si porta a casa la seconda frazione

Nel primo set si impone la formazione brianzola sin dai primi scambi. Un mani-out di Dzavoronok vale il 6-9 e costringe Piazza, coach della Powervolley Milano, a giocarsi subito un time out. La sosta, tuttavia, non serve a svegliare i padroni di casa, che affondano fino al -8 (9-17). La buona notizia, qualche scambio dopo, è l’ingresso in campo di Yuri Romanò, che in questo modo debutta ufficialmente in Superlega. Chiude i conti un attacco da seconda linea di Dzavoronok (18-25).

Cambia faccia Milano nel secondo parziale portandosi sul 6-2 con un muro di capitan Piano. Monza però non si stacca e aggancia i padroni di casa a quota 15 con un muro di Grozer su Patry. I brianzoli arrivano addirittura sul +3 (17-20). Sotto 21-24, la Powervolley Milano riesce, però, ad annullare le tre palle set e a portarsi a casa la seconda frazione (27-25) con due ace del neo entrato Matteo Maiocchi (anche lui al debutto in Superlega).

Si decide tutto al tie-break

Il terzo set è tutto a tinte bianco blu: la squadra di Piazza alza i giri del motore in battuta e in fase muro-difesa senza mai lasciare scampo alla Vero Volley. Il punteggio progressivo parla chiaro: 8-7, 16-12, 21-14 e 25-15, a giocare c’è solo quasi ed esclusivamente Milano. Nel quarto parziale c’è molto più equilibrio. Una battuta vincente di Dzavoronok vale il +2 (11-13) per Monza. Ma la Powervolley Milano è brava ad annullare subito il gap sfruttando anche un’invasione sottorete di Orduna (13-13). La forbice tra le due formazioni si allarga nuovamente in favore degli ospiti che avanzano sul + 3 (16-19) con due muri ai danni di Porro prima e Ishikawa poi.

Piazza decide così di fermare il gioco, ma la Vero Volley non si ferma e resta avanti fino al 20-25 finale. Si decide tutto al tie-break e la Powervolley parte con le marce altissime andando subito sul 5-1. Il cambio campo arriva sull’8-4 e da lì in poi non c’è storia: chiude un attacco di Romanò che vale il 15-8 e i primi due punti in classifica.

ALLIANZ POWERVOLLEY MILANO – VERO VOLLEY MONZA 3-2

ALLIANZ POWERVOLLEY MILANO: Porro 4, Patry 15, Piano 4, Chinenyeze 13, Ishikawa 14, Jaeschke 18, Pesaresi (L); Romanò 1, Maiocchi 3, Mosca 1. Non entrati: Staforini, Daldello (L), Djokic

VERO VOLLEY MONZA: Orduna 1, Grozer 17, Grozdanov 10, Galassi 7, Dzavoronok 19, Davyskiba 14, Federici (L); Karyagin 1, Calligaro, Beretta, Gaggini (L). Non entrati: Galliani, Mitrasinovic

Arbitri: Zanussi, Curto
Durata set: 24’, 39’, 22’, 24’, 16’. Durata partita: 125’
Spettatori: 1.930 (impianto: Allianz Cloud)
MVP: Barthélémy Chinenyeze

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi