Le pagelle di Bologna-Milan
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Le pagelle di Bologna-Milan, gara valida per la nona giornata di Serie A 2021/2022 allo stadio Dall’Ara di Bologna oggi, sabato 23 ottobre 2021, dalle ore 20.45.

Le pagelle di Bologna-Milan, i rossoneri

  • TATARUSANU 6. Brividi in avvio per un’uscita a vuoto sulla quale Arnautovic per poco non insacca, esce tardi su Barrow in occasione del 2-2 ma chiude bene su Arnautovic e Theate.
  • CALABRIA 6. Tiene a bada Barrow finché può, ottima dinamica sul gol ma si perde Barrow in occasione del 2-2.
  • KJAER 5,5. Suo il lancio per Krunic dal quale scaturisce l’espulsione di Soumaoro. Ma è sempre lui a tenere in gioco Barrow sul secondo gol felsineo.
  • TOMORI 7. Gioca spesso d’anticipo, confermandosi l’insormontabile diga che si era un po’ persa nella serata di Oporto. Bravo anche ad impostare.
  • BALLO-TOURE 5,5. Si proietta spesso in avanti ma sembra sempre scoordinato e fuori tempo. Si ‘guadagna’ l’espulsione di Soriano.
  • BENNACER 6,5. La pressione di Svanberg non lo lascia respirare e lo limita molto in fase d’impostazione. Dopo la prima espulsione trova più spazio, il gol nel finale è una perla balistica.
  • TONALI 6,5. Imposta, chiude, ritorna in difesa e lancia i compagni in avanti. Esce al 45′ perché già ammonito e il Milan crolla.
  • CASTILLEJO 6. Primo tempo di dinamismo, esce per infortunio e per un sospetto stiramento. Un peccato, visto che era rientrato nelle grazie di Pioli dopo un periodo ai margini.
  • KRUNIC 5. Causa l’espulsione di Soumaoro con un ottimo inserimento centrale. Per il resto lo si vede ben poco.
  • LEAO 6,5. Primo pallone pulito e subito gol. Si conferma costante spina nel fianco; cala alla distanza, uno dei suoi più grandi limiti sui quali Pioli dovrà lavorare.
  • IBRAHIMOVIC 5,5. Si ripresenta dopo 167 giorni di assenza con un assist al bacio che Leao non può che trasformare in rete, ma anche con un’autorete che spalanca le porte della rimonta al Bologna. Ancora lontano dall’essere Ibracadabra.
  • Saelemaekers 5,5. Dentro al posto dell’infortunato Castillejo. Poco arrosto e molto fumo.
  • Bakayoko 6. Entra al posto di Tonali e disputa 45′ per mettere benzina nelle gambe. Dal suo cross nasce il gol del 3-2.
  • Giroud 6. Skorupski gli nega la gioia del gol sulla sua girata di testa su cross di Bennacer.
  • Kalulu SV. Qualche minuto al posto di Ballo-Touré e nulla più.
  • All. PIOLI 6. Non ha paura e manda in campo quella che reputa la formazione migliore, nonostante la sfida contro il Torino di tre giorni dopo. Pensava di aver chiuso la pratica nel primo tempo, ha dovuto soffrire molto.
  • Voto squadra 6.

La pagella dell’arbitro Valeri

ARBITRO: Valeri 6. Il Var convalida la sua decisione di espellere Soumaoro al 17′ per aver fermato Krunic lanciato a rete. Va al Var, invece, per mandare anzitempo sotto la doccia Soriano per un pestone a Ballo-Touré. Giusto non sanzionare l’intervento di Schouten, assolutamente sul pallone, ai danni di Ibrahimovic.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi