Vero Volley Monza, impresa che vale la finale di Supercoppa
Ti piace questo articolo? Condividilo!

E’ arrivata nel momento migliore la prima vittoria con la Cucine Lube Civitanova per La Vero Volley Monza. La squadra brianzola, uscita sempre sconfitta dal campo nei quindici precedenti confronti con i marchigiani, ha sfatato il suo tabù, imponendosi per 3-1 sul mondoflex dell’Eurosuole Forum in una partita dominata e che è valsa una storica finale di Supercoppa.

Vero Volley Monza in finale

I ragazzi di coach Massimo Eccheli, guadagnatisi sul campo la partecipazione ad una Final Four mai raggiunta prima, hanno dimostrato contro i campioni d’Italia, nonchè padroni di casa della manifestazione, di poter davvero fare meglio della scorsa annata, coronata dalla semifinale scudetto. Iniziare una stagione subito dopo un’intensa estata tra Olimpiade ed Europei sicuramente non è facile per le big ma ciò non toglie i meriti alla prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley Monza, che dopo aver debuttato in campionato con un bel successo contro la corazzata Modena si è tolta un’altra bella soffisfazione, contro Osmany Juantorena e compagni.

Cronaca

L’assenza di Ivan Zaytsev è sicuramente un fattore per la Lube ma ciò non toglie nulla alla prestazione degli ospiti, che sono volati sul 2-0 con grande personalità. La differenza l’ha fatta la ricezione, con Civitanova in difficoltà sotto le bordate della squadra di Georg Grozer, mentre Federici e compagni hanno messo Orduna in condizione di variare a piacimento il gioco. Nel terzo set, Lucarelli ha guidato una rimonta che è valsa l’1-2 ma nel quarto parziale la Vero Volley Monza ha riallungato le mani sul match, murando praticamente tutto e chiudendo i conti con il match point messo a terra da Donovan Dzavoronok. Lo schiacciatore ceco, al quinto anno in Brianza, sembra aver fatto il definitivo salto di qualità, in ogni fondamentale. Con la sua classe, la potenza di Grozer e la precisione di Vlad Davyskiba, la Vero Volley Monza può davvero sognare in grande.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi