Tennis Club Crema inarrestabile in A1: batte Massa Lombarda 6-0 e consolida il primo posto
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Ai dirigenti del Tennis club Crema piace volare basso, ma il ruolino di marcia nel Campionato di Serie A1 dice che è lecito puntare a qualcosa in più della salvezza fissata come obiettivo a inizio stagione. Perché a sette giorni dal successo nella trasferta a Pistoia, i ragazzi di capitan Armando Zanotti hanno fatto ancora meglio nella prima sfida del girone di ritorno, in casa contro il Ctd Massa Lombarda. All’andata era finita 4-2 per i lombardi. Mentre stavolta i campi di via del Fante hanno decretato addirittura un 6-0 senza appello, figlio delle vittorie dei soliti noti.

E il tutto senza poter contare, di nuovo, su Andrey Golubev, il kazako impegnato nella sua seconda finale stagionale in doppio nel circuito maggiore dopo quella al Roland Garros, giocata (e persa contro i fortissimi Murray/Soares) all’Atp di San Pietroburgo.

Tennis club Crema, Adrian Ungur: 49 minuti per battere De Bernardis

A non far rimpiangere la sua assenza ci ha pensato Adrian Ungur, che in appena 49 minuti ha firmato l’1-0 battendo Alessio De Bernardis, mentre davanti al pubblico del PalaTennis Samuel Vincent Ruggeri, reduce dalla finale di sabato nell’Itf di Selva di Val Gardena, era impegnato in una battaglia contro il coetaneo Lorenzo Rottoli. È durata 2 ore e 46 minuti, così tanto che dopo Ungur ha fatto in tempo a giocare e vincere per Crema anche Lorenzo Bresciani (6-3 6-3 a Marco Cinotti), il tutto mentre sul campo principale era ancora in corso il primo incontro.

È stata una battaglia di tennis ma ancora prima di nervi: il bergamasco classe 2002 del Tennis club Crema sembrava averla in pugno quando ha servito per il match sul 6-5 del secondo set, invece si è spento e in un batter d’occhio si è trovato sotto per 2-0 al terzo. Come se nulla fosse ha rialzato la testa ed è volato sul 5-2, ma un nuovo blackout ha rimesso tutto in discussione. Alla fine la vittoria è arrivata comunque, per 6-3 6-7 7-6, grazie a un parziale di 3 punti di fila dal 5-4 (e servizio) per il rivale nel tie-break decisivo.

Di Paolo Lorenzi il punto del 4-0, in un match mai in discussione contro il giovane argentino Alex Barrena, battuto per 6-2 6-2. Dai doppi gli altri due punti: Vincent Ruggeri e Bresciani hanno confermato l’ottima intesa battendo Barrena/De Bernardis per 6-2 6-3. Mentre nell’altro match c’è stato spazio (con vittoria) anche per Beppe Menga, responsabile della scuola tennis del Tennis club Crema ed ex giocatore professionista. A quasi 45 anni il cremonese ha spalleggiato Adrian Ungur nella rimonta vincente contro Bilardo/Rottoli (4-6 6-2 10/4).

Il 14 novembre sfida tra Tennis Club Crema e Tc Pistoia

“La sfida di oggi nascondeva più di una incognita – ha detto capitan Armando Zanotti – ma la squadra ci ha messo tanto cuore, trovando una vittoria più comoda di quanto avremmo mai immaginato. Siamo felicissimi, ma restiamo coi piedi per terra”. Grazie al successo, il Tennis club Crema rimane al comando del Girone 1 con 9 punti, seguito dal Tc Pistoia salito a quota 7 grazie alla vittoria sui campioni d’Italia del Park Tc Genova. Proprio i liguri saranno i prossimi avversari dei cremaschi, domenica 14 novembre (il 7 la Serie A1 sarà ferma) nella Città della Lanterna.

RISULTATI

Quarta giornata Girone 1

Tennis Club Crema b. Circolo Tennis Massa Lombarda 6-0

Adrian Ungur (C) b. Alessio De Bernardis (M) 6-2 6-1, Lorenzo Bresciani (C) b. Marco Cinotti (M) 6-3 6-3, Samuel Vincent Ruggeri (C) b. Lorenzo Rottoli (M) 6-3 6-7 7-6, Paolo Lorenzi (C) b. Alex Barrena (M) 6-2 6-2, Bresciani/Vincent Ruggeri (C) b. Barrena/De Bernardis (M) 6-2 6-3, Menga/Ungur (C) b. Bilardo/Rottoli (M) 4-6 6-2 10/4.

CLASSIFICA GIRONE 1

1. Tennis Club Crema, 9 punti (15-9)

2. Tennis Club Pistoia, 7 punti (14-10)

3. Park Tennis Club Genova, 5 punti (14-10)

4. Circolo Tennis Massa Lombarda, 1 punto (5-19)

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi