Hockey inline: Milano-Vicenza, finalmente!
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Milano-Vicenza, finalmente. La «classica» dell’hockey inline nostrano va in scena domani, sabato 6 novembre, al Quanta Club di via Assietta, zona Affori. Si comincia alle ore 18 (ingresso gratuito con green pass), per il primo di quello che si prevede un lungo percorso che accompagnerà le due formazioni. Perché di fronte non ci sono solo due sfidanti, ma qualcosa in più. Due movimenti hockeystici italiani, due acerrimi nemici sia per l’ambiente sportivo, sia quello extrasportivo: l’acquisto di Vicenza di Delfino, strappato a Milano a suon di quattrini, ma anche l’ultimo successo dei berici, capaci di interrompere il lungo dominio di Milano durato otto anni consecutivi (con altrettanti Scudetti).

Hockey inline, spazio a Milano-Vicenza

A questo Milano-Vicenza, gara della settima giornata della Serie A, match che è valso Coppe e Scudetti delle ultime 3 stagioni, le due squadre arrivano con stati d’animo diversi. I Diavoli sono riusciti lo scorso anno a soffiare ai rossoblu Coppa Italia e Scudetto, tutto in un solo colpo, e la cosa non è andata giù ai plurititolati meneghini che in apertura di stagione hanno lanciato il guanto di sfida, anzi di rivincita, alla formazione veneta andando a vincere (a casa Diavoli) la Supercoppa italiana dopo un mercato estivo da assoluta protagonista. Ora si trovano nuovamente contrapposte, Milano comanda la classifica e Vicenza segue a quattro lunghezze con una gara da recuperare (ad Asiago) ed una sconfitta all’overtime rimediata lunedì contro Ferrara: «Non vediamo l’ora – le parole di Tobia Vendrame, uno dei nuovi acquisti del Milano già vero protagonista di questo inizio di stagione –  rispetto alla sfida di Supercoppa loro hanno aggiunto due veterani (Simsic e Zerdin n.d.r.), mentre noi dovremo fare a meno di Ferrari oltre ad avere altri giocatori non al meglio. Per questo dovremo gestire con intelligenza il match: non possiamo pensare di andare sempre all’arrembaggio. In attacco abbiamo il talento sufficiente per risolvere le partite, mentre sulla fase difensiva c’è ancora lavoro da fare: il blackout del secondo tempo contro Ferrara deve servire come monito e lezione. In generale sono soddisfatto di questa prima parte di stagione, ci sono le condizioni per ottenere grandi risultati».

Le altre gare della settima giornata di Serie A

Serie A- Il programma della 7a giornata (sabato 06 novembre 2021)

  • Ore 18:00 HC Milano – Diavoli Vicenza (Arbitri: Ferrini e Gallo)
  • Ore 18:30 Ghosts Padova – Ferrara Warriors (Slaviero e Mancina)
  • Ore 18:30 Monleale Sportleale – Cus Verona (Zoppelletto e Favero)
  • Ore 19:30 Edera Trieste – Asiago Vipers (Grandini e Fiabane)
  • Ore 20:30 Lepis Piacenza – Cittadella Hockey (Marri e Stella)

La classifica dopo sei giornate: HC Milano punti 17, Ghosts Padova punti 15, Diavoli Vicenza* punti 13, Ferrara Warriors* punti 12, Asiago Vipers** ed Edera Trieste punti 9, Monleale Sportleale punti 6, Cus Verona punti 3, Cittadella Hockey e Lepis Piacenza punti 0

*una gara in meno

** due gare in meno

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi