Vero Volley Monza, brusco risveglio in casa con Civitanova
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Brusco risveglio per la Vero Volley Monza, sconfitta 0-3 all’Arena dai campioni d’Italia in carica della Cucine Lube Civitanova nell’anticipo dell’undicesima giornata di Superlega.

Vero Volley Monza, cronaca

I brianzoli, con tanta pressione addosso dopo la vittoria di domenica contro la Gas Sales Bluenergy Piacenza che li ha proiettati in solitaria in vetta alla classifica, partono col freno a mano tirato subendo subito uno 0-4 ma poi trascinati da Donovan Dzavoronok mettono la freccia fino al 10-8. E’ una Civitanova diversa però da quella sconfitta dai ragazzi di Massimo Eccheli poco più di due settimane fa nella semifinale di Supercoppa Italiana: Lucarelli, una sicurezza in attacco, piazza due ace di fila, uno di potenza e l’altro d’astuzia, che valgono il break decisivo. Georg Grozer, Mvp del mese di ottobre, non riesce a riaprire i conti e il primo set finisce nelle mani degli ospiti.

Secondo set

La Vero Volley Monza, in difficoltà in ricezione, fatica anche nel secondo parziale. Garcia, l’opposto di riserva diventato di fatto il titolare con l’infortunio di Ivan Zaytsev, con i suoi primi tre punti firma un tramortente 5-9. Il passivo aumenta per i padroni di casa che si innervosiscono, complici anche un paio di chiamate arbitrali dubbie, che portano Santiago Orduna a chiedere spiegazioni. Osmany Juantorena, ancora lontano dall’essere al 100% ma schierato comunque titolare a differenza di quanto successo al Mediolanum Forum di Assago domencia contro l’Allianz Powervolley Milano, non chiude i conti facendosi murare da Aleks Grozdanov ma Simon, storicamente spina nel fianco dei brianzoli, fa la differenza a rete. Una nettissima quanto grossolana invasione di Lucarelli ridà ossigeno a Monza, che con Karyagin e Beretta dà qualche segnale di risveglio quando però è ormia tardi per evitare lo 0-2.

Terzo set

Uno 0-2 che è una mazzata per una Vero Volley con le energie mentali al lumicino che si trova subito a fronteggiare lo scatenato Lucarelli, che col suo turno di servizio scava subito un solco che vale l’1-6. I ragazzi di Massimo Eccheli non riescono più ad uscire dal tunnel e quando Grozer trova un block out il punteggio recita addirittura 2-10. Il finale è quindi buono solo per le statistiche, con Lucarelli che mette a segno un altro paio di ace (sono 8 alla fine), meritandosi il titolo di Mvp. A Monza non resta che leccarsi le ferite e iniziare a pensare al prossimo big match: domenica infatti il calendario prevede una trasferta in casa di Trento.

Tabellino

VERO VOLLEY MONZA-CUCINE LUBE CIVITANOVA 0-3 (21-25, 17-25, 16-25)
VERO VOLLEY MONZA: Grozdanov 4, Karyagin 2, Calligaro, Dzavoronok 13, Orduna 1, Federici (L), Galliani, Grozer 9, Galassi 4, Beretta, Mitrasinovic, Davyskiba 10, Rossi, Gaggini (L). All. Eccheli CUCINE LUBE CIVITANOVA: Garcia 8, Kovar, Sottile, Marchisio, Juantorena 8, Jeroncic (L), Balaso (L), Lucarelli 18, Penna, Diamantini, Simon 10, De Cecco 2, Anzani 7, Yant. All. Blengini ARBITRI: Florian, Braico NOTE Spettatori: 1495. Durata set: 30′, 29′, 26′. Tot. 85′. Muri: M 3, C 8. Ace: M 1, C 12. Mvp: Lucarelli (C).

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi